GORGO

ZED1 – “The Hunted Hunter” New Mural in Deva, Romania

Prosegue il tour in terra Rumena per ZED1 che a distanza di pochi giorni da Search Inside ci mostra il risultato di questo nuovo intervento, ci troviamo all’interno di un parco naturale a Deva e l’argomento non poteva che essere la natura stessa, e non solo.
In questa nuova incarnazione dal titolo “The Hunted Hunter”, ZED1 va a toccare più argomenti, sia attuali che non e lo fa instillando sulla facciata di questo magazzino di una vecchia base militare un nuovo accostamento, ecco quindi che in un lotta votata al massacro tra uomo ed natura le parti vengono invertite, gli umani si ritrovano a combattere con un missile fatto con un arbusto, gli animali invece impiegano i proiettili, quelli veri, quelli che fanno male e tutto distruggono.
Il lavoro è quanto mai attuale visti i venti di guerra che soffiano in questi giorni, l’artista però sposta la percezione del lavoro non su una ipotetica lotta intestina – uomo contro uomo – ma piuttosto sui danni collaterali che la guerra porta, sulla distruzione dal punto di vista naturale, sul paesaggio e sugli stessi animali che nulla possono, gioca con il nostro riflettere ponendoci in una situazione opposta e regalandoci una risposta quanto mai scontata.
Lo ribadiamo spesso il lavoro di ZED1 non è mai banale, nasconde sottili significati e critiche più o meno celate, il grande artista italiano sa come arrivare diretto e senza troppi giri di parole al punto, lo fa con intelligenza e sagacia, senza alcun tipo di filtro ed attraverso i suoi personaggi dipinge paragoni, racconta storie di vita vera siano esse a sfondo sociale, politico od economico, tutto in una costante presa di posizione, limpido forse è questo l’aggettivo che più gli si addice.

Thanks to The Artist for the Pics

ZED1 – “The Hunted Hunter” New Mural in Deva, Romania

Prosegue il tour in terra Rumena per ZED1 che a distanza di pochi giorni da Search Inside ci mostra il risultato di questo nuovo intervento, ci troviamo all’interno di un parco naturale a Deva e l’argomento non poteva che essere la natura stessa, e non solo.
In questa nuova incarnazione dal titolo “The Hunted Hunter”, ZED1 va a toccare più argomenti, sia attuali che non e lo fa instillando sulla facciata di questo magazzino di una vecchia base militare un nuovo accostamento, ecco quindi che in un lotta votata al massacro tra uomo ed natura le parti vengono invertite, gli umani si ritrovano a combattere con un missile fatto con un arbusto, gli animali invece impiegano i proiettili, quelli veri, quelli che fanno male e tutto distruggono.
Il lavoro è quanto mai attuale visti i venti di guerra che soffiano in questi giorni, l’artista però sposta la percezione del lavoro non su una ipotetica lotta intestina – uomo contro uomo – ma piuttosto sui danni collaterali che la guerra porta, sulla distruzione dal punto di vista naturale, sul paesaggio e sugli stessi animali che nulla possono, gioca con il nostro riflettere ponendoci in una situazione opposta e regalandoci una risposta quanto mai scontata.
Lo ribadiamo spesso il lavoro di ZED1 non è mai banale, nasconde sottili significati e critiche più o meno celate, il grande artista italiano sa come arrivare diretto e senza troppi giri di parole al punto, lo fa con intelligenza e sagacia, senza alcun tipo di filtro ed attraverso i suoi personaggi dipinge paragoni, racconta storie di vita vera siano esse a sfondo sociale, politico od economico, tutto in una costante presa di posizione, limpido forse è questo l’aggettivo che più gli si addice.

Thanks to The Artist for the Pics