fbpx
GORGO

ZED1 – “Karma” New Mural for Day One Festival

A quanto pare il nostro ZED1 si è spostato a Roeselare in Belgio, il grande interprete Italiano è infatti tra i protagonisti dell’ottimo Day One Festival per il quale ha realizzato questo intenso dipinto sulla torre di una grande struttura architettonica.
Abbiamo spesso posto l’accento sul lavoro di ZED1, l’interprete Italiano per mezzo di uno stile personale molto caratteristico e soprattutto attraverso un impronta visiva forte e profonda, continua ad investire tutte le differenti pieghe ed increspature dell’animo umano. Con disinvoltura e servendosi dei canonici personaggi l’artista va a dipingere tutte quelle situazioni, tematiche che abbracciano l’emisfero emotivo e non dell’uomo, non si sottrae ai temi più difficili e delicati ma che anzi vengono trattati con un piglio irriverente quasi divertito atto proprio a ribadirne i concetti ed ad esaltarne l’impatto. I comportamenti così come le contraddizioni dell’uomo e della società all’interno della quale vive vengono raccolti e miscelati all’interno di uno stile assolutamente delicato e dolce, dove, osservando le figure elaborate dall’interprete, spesso animali antropomorfi, si ha l’impressione che i protagonisti delle vicende vivano letteralmente le emozioni, le sensazioni e gli stati d’animo che l’artista vuole raccontarci, tutte quelle situazioni che caratterizzano la vita moderna vanno quindi ad impattare questi soggetti, mutandone l’aspetto, lo sguardo così come la fisionomia. Attraverso ciò, di riflesso veniamo colti dagli spunti che l’autore vuole lanciarci, rimaniamo ad osservare i dettagli e le figure proposte, intensamente assorti nella riflessione, coinvolti ed in parte divertiti.
Dal titolo “Karma” quest’ultima fatica di ZED1 raccoglie appieno tutta la forza del dialogo dell’artista in uno sviluppo tematico nuovo e come sempre supportato da un tratto delicato e coinvolgente. Come facilmente intuibile dal titolo, per questo suo nuovo intervento l’interprete va a riflettere sul karma sviluppando per mezzo dei suoi personaggi un nuova e caratteristica scena. Nel lavoro la figura centrale viene raffigurata letteralmente appoggiata all’interno della lunga torre, è l’interprete stesso a dipingere l’arco, il piccione è intento a leggere un giornale mentre sopra la sua testa vediamo un piccolo orologio che scandisce inesorabilmente il tempo, all’interno di quest’ultimo è infine possibile vedere in torsione sulle lancette due minuscoli characters. Sono proprio questi ultimi gli arbitri del destino del protagonista di questa istantanea, l’interprete sceglie di contrapporre le due figure attraverso due differenti colori delle sciarpe, andando quindi a simulare bene e male, e con essi tutto ciò che andrà ad influire sulla vita del protagonista, il karma quindi inesorabile che prima o poi colpisce, nel bene o nel male è solo questione di tempo.
Attraverso la bella serie di scatti in calce, ripercorriamo alcune fasi durante il making of del lavoro fino agli scatti dello splendido risultato finale, il consiglio è quello di darci un occhiata, siamo certi che non mancherete di apprezzare.

Pics by Kop van de Vaart

ZED1 – “Karma” New Mural for Day One Festival

A quanto pare il nostro ZED1 si è spostato a Roeselare in Belgio, il grande interprete Italiano è infatti tra i protagonisti dell’ottimo Day One Festival per il quale ha realizzato questo intenso dipinto sulla torre di una grande struttura architettonica.
Abbiamo spesso posto l’accento sul lavoro di ZED1, l’interprete Italiano per mezzo di uno stile personale molto caratteristico e soprattutto attraverso un impronta visiva forte e profonda, continua ad investire tutte le differenti pieghe ed increspature dell’animo umano. Con disinvoltura e servendosi dei canonici personaggi l’artista va a dipingere tutte quelle situazioni, tematiche che abbracciano l’emisfero emotivo e non dell’uomo, non si sottrae ai temi più difficili e delicati ma che anzi vengono trattati con un piglio irriverente quasi divertito atto proprio a ribadirne i concetti ed ad esaltarne l’impatto. I comportamenti così come le contraddizioni dell’uomo e della società all’interno della quale vive vengono raccolti e miscelati all’interno di uno stile assolutamente delicato e dolce, dove, osservando le figure elaborate dall’interprete, spesso animali antropomorfi, si ha l’impressione che i protagonisti delle vicende vivano letteralmente le emozioni, le sensazioni e gli stati d’animo che l’artista vuole raccontarci, tutte quelle situazioni che caratterizzano la vita moderna vanno quindi ad impattare questi soggetti, mutandone l’aspetto, lo sguardo così come la fisionomia. Attraverso ciò, di riflesso veniamo colti dagli spunti che l’autore vuole lanciarci, rimaniamo ad osservare i dettagli e le figure proposte, intensamente assorti nella riflessione, coinvolti ed in parte divertiti.
Dal titolo “Karma” quest’ultima fatica di ZED1 raccoglie appieno tutta la forza del dialogo dell’artista in uno sviluppo tematico nuovo e come sempre supportato da un tratto delicato e coinvolgente. Come facilmente intuibile dal titolo, per questo suo nuovo intervento l’interprete va a riflettere sul karma sviluppando per mezzo dei suoi personaggi un nuova e caratteristica scena. Nel lavoro la figura centrale viene raffigurata letteralmente appoggiata all’interno della lunga torre, è l’interprete stesso a dipingere l’arco, il piccione è intento a leggere un giornale mentre sopra la sua testa vediamo un piccolo orologio che scandisce inesorabilmente il tempo, all’interno di quest’ultimo è infine possibile vedere in torsione sulle lancette due minuscoli characters. Sono proprio questi ultimi gli arbitri del destino del protagonista di questa istantanea, l’interprete sceglie di contrapporre le due figure attraverso due differenti colori delle sciarpe, andando quindi a simulare bene e male, e con essi tutto ciò che andrà ad influire sulla vita del protagonista, il karma quindi inesorabile che prima o poi colpisce, nel bene o nel male è solo questione di tempo.
Attraverso la bella serie di scatti in calce, ripercorriamo alcune fasi durante il making of del lavoro fino agli scatti dello splendido risultato finale, il consiglio è quello di darci un occhiata, siamo certi che non mancherete di apprezzare.

Pics by Kop van de Vaart