fbpx
GORGO

ZBIOK – New Mural in Wroclaw, Poland

Probabilmente uno degli artisti più eclettici ed affascinanti del panorama polacco ZBIOK, l’artista ha da poco terminato un nuovo intervento impegnandosi su una grande facciata di 19 x 9 metri a Breslavia con la quale continua a portare avanti il personalissimo tratto visivo.
Riavvolgiamo il nastro, torniamo alla scorsa edizione del sempre ottimo Katowice Street Art Festival, è stata infatti la rassegna dello omonima cittadina polacca a catturare la nostra attenzione sul lavoro di ZBIOK, l’artista ha poi proseguito sul suo percorso realizzando una serie di interventi attraverso il suo personale filtro visivo. Quello che distingue infatti le opere dell’interprete è senza dubbio la ferma volontà di realizzare ed innescare su parete delle vere e proprie finestre di vita quotidiana, momenti differenti che vengono frapposti con delle vere e proprie divisioni a caselle, come se avessimo l’opportunità di osservare contemporaneamente gli istanti di due persone diverse raccolti all’interno di un’unica trama visiva. Se l’efficacia tematica e fuori discussione, l’impatto visivo di questa particolare predilezione dell’artista, è alimentato da uno stile fortemente evocativo, le scenografie si fanno assolutamente realistiche, così come i corpi e le fattezze delle persone, i colori risultano delicati e morbidi con tavolozze ben ricercate che vanno a ricreare alla perfezione elementi, figure ed oggetti. La sensazione è quella di essere letteralmente parte stessa dell’intervento, ZBIOK cerca e riesce infatti a farci calare completamente all’interno del contesto, mostrandoci, attraverso una bella capacità registica, una visione in prima persona, riuscendo in questo modo ad alimentare una fortissima interazione tra chi osserva e le sue stesse opere. A completare questo intenso mosaico la scelta di inserire di tanto intanto elementi apparentemente inconiugabili con gli elementi che abbiamo di fronte, come delle rotture vere e proprie che sappiano riportarci alla realtà che spesso prendono la forma di giganteschi smile gialli, gli interventi dell’interprete appaiono così come sogni ad occhi aperti, ci trasportano all’interno della sua visione, reali ed effimeri accompagnandoci in un mondo intatto, perfetto ed al contempo bizzarro ed esaltante.
L’ultima magia dell’artista è questo grande lavori suddiviso in due grandi finestre, due differenti scene estive che rapportate anche dalle palette cromatiche in totale disaccordo, il blu e la cadenza fredda e malinconica della prima sezione, il giallo, il rosso e tutta una scala di colori accesi e vivi nella seconda.
In attesa di scoprire nuovi aggiornamenti vi lasciamo ad alcuni scatti che documentano al meglio quest’ultima fatica del grande interprete, il consiglio è quello di darci un occhiata, siamo certi che anche voi rimarrete folgorati dalla particolarità e della tematiche espressive che l’artista riesce ad infondere nelle proprie produzioni.

Pics by The Artist

ZBIOK – New Mural in Wroclaw, Poland

Probabilmente uno degli artisti più eclettici ed affascinanti del panorama polacco ZBIOK, l’artista ha da poco terminato un nuovo intervento impegnandosi su una grande facciata di 19 x 9 metri a Breslavia con la quale continua a portare avanti il personalissimo tratto visivo.
Riavvolgiamo il nastro, torniamo alla scorsa edizione del sempre ottimo Katowice Street Art Festival, è stata infatti la rassegna dello omonima cittadina polacca a catturare la nostra attenzione sul lavoro di ZBIOK, l’artista ha poi proseguito sul suo percorso realizzando una serie di interventi attraverso il suo personale filtro visivo. Quello che distingue infatti le opere dell’interprete è senza dubbio la ferma volontà di realizzare ed innescare su parete delle vere e proprie finestre di vita quotidiana, momenti differenti che vengono frapposti con delle vere e proprie divisioni a caselle, come se avessimo l’opportunità di osservare contemporaneamente gli istanti di due persone diverse raccolti all’interno di un’unica trama visiva. Se l’efficacia tematica e fuori discussione, l’impatto visivo di questa particolare predilezione dell’artista, è alimentato da uno stile fortemente evocativo, le scenografie si fanno assolutamente realistiche, così come i corpi e le fattezze delle persone, i colori risultano delicati e morbidi con tavolozze ben ricercate che vanno a ricreare alla perfezione elementi, figure ed oggetti. La sensazione è quella di essere letteralmente parte stessa dell’intervento, ZBIOK cerca e riesce infatti a farci calare completamente all’interno del contesto, mostrandoci, attraverso una bella capacità registica, una visione in prima persona, riuscendo in questo modo ad alimentare una fortissima interazione tra chi osserva e le sue stesse opere. A completare questo intenso mosaico la scelta di inserire di tanto intanto elementi apparentemente inconiugabili con gli elementi che abbiamo di fronte, come delle rotture vere e proprie che sappiano riportarci alla realtà che spesso prendono la forma di giganteschi smile gialli, gli interventi dell’interprete appaiono così come sogni ad occhi aperti, ci trasportano all’interno della sua visione, reali ed effimeri accompagnandoci in un mondo intatto, perfetto ed al contempo bizzarro ed esaltante.
L’ultima magia dell’artista è questo grande lavori suddiviso in due grandi finestre, due differenti scene estive che rapportate anche dalle palette cromatiche in totale disaccordo, il blu e la cadenza fredda e malinconica della prima sezione, il giallo, il rosso e tutta una scala di colori accesi e vivi nella seconda.
In attesa di scoprire nuovi aggiornamenti vi lasciamo ad alcuni scatti che documentano al meglio quest’ultima fatica del grande interprete, il consiglio è quello di darci un occhiata, siamo certi che anche voi rimarrete folgorati dalla particolarità e della tematiche espressive che l’artista riesce ad infondere nelle proprie produzioni.

Pics by The Artist