fbpx
GORGO

Xuan Alyfe – “Artificial Paradises” New Mural

Sbalorditi forse è il termine più giusto, Xuan Alyfe torna al lavoro dopo un periodo di silenzio, noi ci stavamo giusto chiedendo cosa stesse combinando, e lo fa in grande stile mostrandoci il proprio personale step successivo. Siamo abituati a confrontarci con lavori ricchi di forme, linee e configurazioni appoggiate su un soffice strato di colore, lo spagnolo cambia lo scenario completamente, il colore come sempre al centro di tutto il suo lavoro questa volta però con ancora più inerzia.
Xuan Alyfe apporta una modifica sostanziale, il background del lavoro non è più un mero palcoscenico per le sue forme ma piuttosto si trasforma anch’esso in configurazioni vere e proprie, di diverse dimensioni, gonfie di calore ed energia, mutevoli come da tradizione si immergono su se stesse sfociando in nuove visioni ed un unioni cromatiche.
Il nuovo lavoro di Xuan Alyfe “Artificial Paradises” segna la svolta per l’artista dal punto di vista tecnico, meno costrizioni, più libero di inventare ed amalgamare così al meglio i suoi micro cosmi come sempre ricchi di spunti e dettagli a livello visivo, un nuovo filone più trascendentale ed ancora più sognante di cui noi ci siamo già (ri)innamorati.

Pic by The Artist

Xuan Alyfe – “Artificial Paradises” New Mural

Sbalorditi forse è il termine più giusto, Xuan Alyfe torna al lavoro dopo un periodo di silenzio, noi ci stavamo giusto chiedendo cosa stesse combinando, e lo fa in grande stile mostrandoci il proprio personale step successivo. Siamo abituati a confrontarci con lavori ricchi di forme, linee e configurazioni appoggiate su un soffice strato di colore, lo spagnolo cambia lo scenario completamente, il colore come sempre al centro di tutto il suo lavoro questa volta però con ancora più inerzia.
Xuan Alyfe apporta una modifica sostanziale, il background del lavoro non è più un mero palcoscenico per le sue forme ma piuttosto si trasforma anch’esso in configurazioni vere e proprie, di diverse dimensioni, gonfie di calore ed energia, mutevoli come da tradizione si immergono su se stesse sfociando in nuove visioni ed un unioni cromatiche.
Il nuovo lavoro di Xuan Alyfe “Artificial Paradises” segna la svolta per l’artista dal punto di vista tecnico, meno costrizioni, più libero di inventare ed amalgamare così al meglio i suoi micro cosmi come sempre ricchi di spunti e dettagli a livello visivo, un nuovo filone più trascendentale ed ancora più sognante di cui noi ci siamo già (ri)innamorati.

Pic by The Artist