fbpx
GORGO

Jump through time: Il murale di Waone Interesni Kazki a Mannheim

Waone degli Interesni Kazki ha da poco terminato di realizzare un nuovo murale per il progetto Stadt.Wand.Kunst di Mannheim in Germania.
L’artista Ucraino è l’ultima di una lunga lista di personalità di livello internazionale che hanno prestato il proprio talento all’interessante progetto tedesco (qui potete dare un occhiata ai precedenti).

Intitolata “Jump Through Time”, l’opera di Waone risulta caratterizzata da una estremo dialogo con le peculiarità dell’ambiente di lavoro. L’artista ha infatti scelto di riprendere parte degli elementi naturali presenti a ridosso dello spazio, come gli alberi ad esempio, per sviluppare un opera altamente dimensionale.
Ricco di dettagli e basato su una litografia realizzata dall’artista con Idem Paris, l’intervento veicola i consueti toni surreali che da sempre accompagnano e caratterizzano il lavoro di Waone attraverso una metafora sui viaggi nel tempo. In galleria i dettagli e le fasi del making of.

Photo Credit: Alexander Krziwanie

Jump through time: Il murale di Waone Interesni Kazki a Mannheim

Waone degli Interesni Kazki ha da poco terminato di realizzare un nuovo murale per il progetto Stadt.Wand.Kunst di Mannheim in Germania.
L’artista Ucraino è l’ultima di una lunga lista di personalità di livello internazionale che hanno prestato il proprio talento all’interessante progetto tedesco (qui potete dare un occhiata ai precedenti).

Intitolata “Jump Through Time”, l’opera di Waone risulta caratterizzata da una estremo dialogo con le peculiarità dell’ambiente di lavoro. L’artista ha infatti scelto di riprendere parte degli elementi naturali presenti a ridosso dello spazio, come gli alberi ad esempio, per sviluppare un opera altamente dimensionale.
Ricco di dettagli e basato su una litografia realizzata dall’artista con Idem Paris, l’intervento veicola i consueti toni surreali che da sempre accompagnano e caratterizzano il lavoro di Waone attraverso una metafora sui viaggi nel tempo. In galleria i dettagli e le fasi del making of.

Photo Credit: Alexander Krziwanie