GORGO

Waone e Fikos a Versailles rappresentano la Francia del XVII Secolo

Recentemente Waone degli Interesni Kazki e Fikos sono stati invitati dal comune di Versailles a lavorare ad un nuovo progetto.
Curata da Quai36 l’opera è una lunga pittura di 120 metri in cui i due artisti rappresentano alcuni episodi e personaggi importanti della storia di Versailles e della Francia durante il regno di Luigi XIV.
Gli artisti scelgono di lavorare unicamente attraverso il bianco e il nero e traendo ispirazione dall’estetica degli antichi libri di illustrazione e dalle incisioni di quel periodo. Waone in particolare lavora in questa direzione da alcuni anni e questo nuovo intervento è stata un’occasione per evolvere e sviluppare questa particolare direzione stilistica.
L’intervento ha visto Waone e Fikos interagire e miscelare i rispettivi immaginari pittorici per raffigurare scene di vita e personaggi chiave della vita di Versailles e, in una specifica sezione, rielaborare la parola Versailles dipingendo ogni lettera come un singolo oggetto grafico. In questo caso il duo si è ispirato al libro del 1627 ‘Emblemata Saecularia’ dei fratelli Johan Theodore De Bry`s e Johan Israel De Bry`s, entrambi figli di Theodor De Bry famoso per le sue illustrazioni delle prime spedizioni europee nelle Americhe.

Photo Credit: The Artists e Quai36

Waone e Fikos a Versailles rappresentano la Francia del XVII Secolo

Recentemente Waone degli Interesni Kazki e Fikos sono stati invitati dal comune di Versailles a lavorare ad un nuovo progetto.
Curata da Quai36 l’opera è una lunga pittura di 120 metri in cui i due artisti rappresentano alcuni episodi e personaggi importanti della storia di Versailles e della Francia durante il regno di Luigi XIV.
Gli artisti scelgono di lavorare unicamente attraverso il bianco e il nero e traendo ispirazione dall’estetica degli antichi libri di illustrazione e dalle incisioni di quel periodo. Waone in particolare lavora in questa direzione da alcuni anni e questo nuovo intervento è stata un’occasione per evolvere e sviluppare questa particolare direzione stilistica.
L’intervento ha visto Waone e Fikos interagire e miscelare i rispettivi immaginari pittorici per raffigurare scene di vita e personaggi chiave della vita di Versailles e, in una specifica sezione, rielaborare la parola Versailles dipingendo ogni lettera come un singolo oggetto grafico. In questo caso il duo si è ispirato al libro del 1627 ‘Emblemata Saecularia’ dei fratelli Johan Theodore De Bry`s e Johan Israel De Bry`s, entrambi figli di Theodor De Bry famoso per le sue illustrazioni delle prime spedizioni europee nelle Americhe.

Photo Credit: The Artists e Quai36