fbpx
GORGO

Violant – New Mural in Santarém

Torniamo con piacere ad approfondire il lavoro di Violant, l’artista Portoghese ha da poco terminato questa nuova ed intensa pittura su questa grande parete a Santarém.
Come il nome suggerisce le produzioni di Violant risultano terribilmente dirette ed incisive, è una violenza nell’impatto che le stesse riescono a produrre, nelle sensazioni e nelle percezioni di chi ci si confronta.
L’immaginario malinconico, per certi versi oscuro e tetro, che da sempre caratterizza in toto l’operato dell’artista, è scandito da una impostazione pittorica figurativa, caratterizzata da un impronta personale del tratto, che risulta tra gli elementi più personali.
Prive di filtro o censura le opere di Violant stupiscono per le potenti analogie che l’interprete va ad innescare, per lo spessore cromatico, e per una immaginario spesso legato al luogo di lavoro, altre volte maggiormente personale e fantastico.
L’opera, dal titolo “Tormenta”, raccoglie appieno dall’esperienza pittorica dell’artista, scostandosi in parte dai temi cari all’artista. Violant sceglie di ispirarsi alle iconiche piastrelle tradizionali, combinando tradizione ed arte urbana. Il risultato è un grande pannello di piastrelle fittizie dove trova posto una grande raffigurazione. Vediamo la dea dell’amore Afrodite insieme al dio del mare Nettuno. Nella parte centrale è possibile vedere una imbarcazione portoghese del XVII secolo, attaccata da un grande mostro marino, in acqua vediamo infine una piccola bottiglia con dentro un messaggio.
Alcuni dettagli dell’opera nella galleria di scatti in calce, dateci un occhiata, siamo certi che anche voi come noi non mancherete di apprezzare. Presto nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’autore Portoghese.

Violant – New Mural in Santarém

Torniamo con piacere ad approfondire il lavoro di Violant, l’artista Portoghese ha da poco terminato questa nuova ed intensa pittura su questa grande parete a Santarém.
Come il nome suggerisce le produzioni di Violant risultano terribilmente dirette ed incisive, è una violenza nell’impatto che le stesse riescono a produrre, nelle sensazioni e nelle percezioni di chi ci si confronta.
L’immaginario malinconico, per certi versi oscuro e tetro, che da sempre caratterizza in toto l’operato dell’artista, è scandito da una impostazione pittorica figurativa, caratterizzata da un impronta personale del tratto, che risulta tra gli elementi più personali.
Prive di filtro o censura le opere di Violant stupiscono per le potenti analogie che l’interprete va ad innescare, per lo spessore cromatico, e per una immaginario spesso legato al luogo di lavoro, altre volte maggiormente personale e fantastico.
L’opera, dal titolo “Tormenta”, raccoglie appieno dall’esperienza pittorica dell’artista, scostandosi in parte dai temi cari all’artista. Violant sceglie di ispirarsi alle iconiche piastrelle tradizionali, combinando tradizione ed arte urbana. Il risultato è un grande pannello di piastrelle fittizie dove trova posto una grande raffigurazione. Vediamo la dea dell’amore Afrodite insieme al dio del mare Nettuno. Nella parte centrale è possibile vedere una imbarcazione portoghese del XVII secolo, attaccata da un grande mostro marino, in acqua vediamo infine una piccola bottiglia con dentro un messaggio.
Alcuni dettagli dell’opera nella galleria di scatti in calce, dateci un occhiata, siamo certi che anche voi come noi non mancherete di apprezzare. Presto nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’autore Portoghese.