fbpx
GORGO

Il murale di Vesod al Campus Luigi Einaudi di Torino

Nei giorni scorsi Vesod ha terminato di dipingere una nuovo murale presso il Campus Universitario Luigi Einaudi di Torino. La zona è situata lungo le sponde del fiume Dora in quella che era l’area industriale ex Italgas a poca distanza dalla Mole Antonelliana.

Intitolato “APC” questo nuovo murale ha visto Vesod ispirarsi al tema dell’educazione. Al centro della pittura una figura femminile intenta a studiare mentre nello sfondo vediamo quella che sembra l’aula di una biblioteca. A metà tra astratto e figurativo la pittura mette in evidenza gli aspetti stilistici e tecnici del lavoro del grande artista Italiano, spazio quindi alla consueta sovrapposizione di piani visivi differenti dove gli elementi e le figure appaiono sfasati e sovrapposti all’interno di un unico livello.
In attesa di mostrarvi nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’artista potete dare un occhiata ai dettagli dell’opera e gli scatti finali nella galleria d’immagini.

Photo Credit: The Artist

Il murale di Vesod al Campus Luigi Einaudi di Torino

Nei giorni scorsi Vesod ha terminato di dipingere una nuovo murale presso il Campus Universitario Luigi Einaudi di Torino. La zona è situata lungo le sponde del fiume Dora in quella che era l’area industriale ex Italgas a poca distanza dalla Mole Antonelliana.

Intitolato “APC” questo nuovo murale ha visto Vesod ispirarsi al tema dell’educazione. Al centro della pittura una figura femminile intenta a studiare mentre nello sfondo vediamo quella che sembra l’aula di una biblioteca. A metà tra astratto e figurativo la pittura mette in evidenza gli aspetti stilistici e tecnici del lavoro del grande artista Italiano, spazio quindi alla consueta sovrapposizione di piani visivi differenti dove gli elementi e le figure appaiono sfasati e sovrapposti all’interno di un unico livello.
In attesa di mostrarvi nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’artista potete dare un occhiata ai dettagli dell’opera e gli scatti finali nella galleria d’immagini.

Photo Credit: The Artist