fbpx
GORGO

UNO – New Piece at Mura Mura Fest

Tra gli ospiti del Mura Mura Fest di Pizzo in Calabria scopriamo con piacere esserci anche UNO, la rassegna ha offerto una bella proposta di artisti dividendosi tra lavori in carta, stencil e dipinti veri e propri che hanno animato le strade e portato un pò di colore nella cittadina.
Dopo il precedente lavoro di denuncia ad Atene in Grecia Don’t Care, Obscure This, UNO torna in Italia proponendo la sua firma su questa parete piccola a disposizione. Il lavoro poggia le sue basi cromatiche sull’utilizzo unicamente rosso e sul nero intervallati dal bianco, UNO si diverte come sempre ad elaborare il volto di Günter Euringer, quello dei cereali kinder, in una ripetizione quasi ossessiva dove all’interno degli strappi realizzati emerge la fantomatica scritta ‘I Don’t Care about UNO’, il vero e proprio dictat con il quale l’artista firma i suoi lavori. Con una forte indole propagandistica il lavoro si fà apprezzare, oltre che pela la scelta cromatica, per la capacità dell’interprete di riscire a fondere due livelli così differenti su un unico spazio, si ha l’impressione di assistere ad una carta strappata e che rivela sotto il suo contenuto, l’artista gioca con questo effetto dando l’impressione di un vero e proprio ciclo, di fronte il volte di Euringer sotto la scritta e così via all’infinito per tutto il percorso disegnato.
Vi lasciamo in compagnia delle immagini ma se volete approfondire qui trovate un bel video con le immagini dell’artista durante le varie fasi di lavorazione del pezzo, il resto è tutto in galleria, enjoy it.

Thanks to The Artist for The Pics

UNO – New Piece at Mura Mura Fest

Tra gli ospiti del Mura Mura Fest di Pizzo in Calabria scopriamo con piacere esserci anche UNO, la rassegna ha offerto una bella proposta di artisti dividendosi tra lavori in carta, stencil e dipinti veri e propri che hanno animato le strade e portato un pò di colore nella cittadina.
Dopo il precedente lavoro di denuncia ad Atene in Grecia Don’t Care, Obscure This, UNO torna in Italia proponendo la sua firma su questa parete piccola a disposizione. Il lavoro poggia le sue basi cromatiche sull’utilizzo unicamente rosso e sul nero intervallati dal bianco, UNO si diverte come sempre ad elaborare il volto di Günter Euringer, quello dei cereali kinder, in una ripetizione quasi ossessiva dove all’interno degli strappi realizzati emerge la fantomatica scritta ‘I Don’t Care about UNO’, il vero e proprio dictat con il quale l’artista firma i suoi lavori. Con una forte indole propagandistica il lavoro si fà apprezzare, oltre che pela la scelta cromatica, per la capacità dell’interprete di riscire a fondere due livelli così differenti su un unico spazio, si ha l’impressione di assistere ad una carta strappata e che rivela sotto il suo contenuto, l’artista gioca con questo effetto dando l’impressione di un vero e proprio ciclo, di fronte il volte di Euringer sotto la scritta e così via all’infinito per tutto il percorso disegnato.
Vi lasciamo in compagnia delle immagini ma se volete approfondire qui trovate un bel video con le immagini dell’artista durante le varie fasi di lavorazione del pezzo, il resto è tutto in galleria, enjoy it.

Thanks to The Artist for The Pics