fbpx
GORGO

Tellas x Ciredz – New Pieces at MUU Street Art Festival in Zagreb

Il particolare e personale sodalizio che lega Tellas e Ciredz torna con un nuovo intervento realizzato in occasione del MUU Street Art Festival di Zagabria che ha offerto ai due artisti l’opportunità di elaborare e lavorare all’interno di una grande stanza tutto il loro personale immaginario.
Li abbiamo visti spesso collaborare insieme, abbiamo ancora negli occhi la meraviglia di Campidarte (qui), Tellas e Ciredz intersecano ancora una volta i personali immaginari, qui più che mai la visione dei due interpreti si fonde in unica e grandissima opera che di fatto abbraccia tutto lo spazio a disposizione, non si tratta unicamente dei muri ma piuttosto il lavoro poggia le sue basi su tutta la superficie del pavimento fino letteralmente ad innalzarsi su le pareti che delimitano la stanza. La pittura di fatto unisce il carattere e la ricerca personale sia di Tellas che di Ciredz miscelando quelle che sono le peculiarità di ognuna delle due differenti direzioni intraprese dagli artistai. Affrontando il lavoro nei suoi dettagli emerge infatti la grande figura concentrica che prende vita sul pavimento, Tellas prosegue qui la sua personale ricerca della forma, architettando una figura formata attraverso la creazione dello spazio circostante, la configurazione nasconde sotto una fitta manata di colore tutte le sue venature in un interessante gioco su più livelli sovrapposti, dal canto suo Ciredz analizza lo spazio circostante continuando la personale visione, le diverse forme che mano a mano si susseguono fino ad raggiungere l’apice nero sono figlie degli studi sulle immagini topografiche raccogliendo declinate attraverso una forte connotazione e visione naturale, in un escalation cromatica energica e profonda.
La sensazione è quella un rapporto a due, un grande buco nero al centro della stanza che cattura a se le figure e le scale che accompagnano il colore sulle pareti, ambedue gli artisti decidono di utilizzare un’unica componente cromatica, un grigio e le sue relative scale di colore intervallato unicamente dall’utilizzo del bianco, in un risultato finale da stropicciarsi gli occhi per profondità e forte carattere emotivo.
A completare l’esperienza Croata ai due artisti sono state affidate due ulteriori stanze all’interno delle quali hanno potuto proseguire ed elaborare i personali processi istallatori, in particolare Tellas, e la propria visione pittorica.
Siamo rimasti piacevolmente impressionati dall’eccellente risultato finale, per farvi apprezzare tutta il carattere di un opera come questa, vi diamo modo di darci un occhiata da vicino attraverso la serie di scatti in galleria, dateci un occhiata siamo sicuri che apprezzerete, enjoy it.

Thanks to The Artist for The Pics

Tellas x Ciredz – New Pieces at MUU Street Art Festival in Zagreb

Il particolare e personale sodalizio che lega Tellas e Ciredz torna con un nuovo intervento realizzato in occasione del MUU Street Art Festival di Zagabria che ha offerto ai due artisti l’opportunità di elaborare e lavorare all’interno di una grande stanza tutto il loro personale immaginario.
Li abbiamo visti spesso collaborare insieme, abbiamo ancora negli occhi la meraviglia di Campidarte (qui), Tellas e Ciredz intersecano ancora una volta i personali immaginari, qui più che mai la visione dei due interpreti si fonde in unica e grandissima opera che di fatto abbraccia tutto lo spazio a disposizione, non si tratta unicamente dei muri ma piuttosto il lavoro poggia le sue basi su tutta la superficie del pavimento fino letteralmente ad innalzarsi su le pareti che delimitano la stanza. La pittura di fatto unisce il carattere e la ricerca personale sia di Tellas che di Ciredz miscelando quelle che sono le peculiarità di ognuna delle due differenti direzioni intraprese dagli artistai. Affrontando il lavoro nei suoi dettagli emerge infatti la grande figura concentrica che prende vita sul pavimento, Tellas prosegue qui la sua personale ricerca della forma, architettando una figura formata attraverso la creazione dello spazio circostante, la configurazione nasconde sotto una fitta manata di colore tutte le sue venature in un interessante gioco su più livelli sovrapposti, dal canto suo Ciredz analizza lo spazio circostante continuando la personale visione, le diverse forme che mano a mano si susseguono fino ad raggiungere l’apice nero sono figlie degli studi sulle immagini topografiche raccogliendo declinate attraverso una forte connotazione e visione naturale, in un escalation cromatica energica e profonda.
La sensazione è quella un rapporto a due, un grande buco nero al centro della stanza che cattura a se le figure e le scale che accompagnano il colore sulle pareti, ambedue gli artisti decidono di utilizzare un’unica componente cromatica, un grigio e le sue relative scale di colore intervallato unicamente dall’utilizzo del bianco, in un risultato finale da stropicciarsi gli occhi per profondità e forte carattere emotivo.
A completare l’esperienza Croata ai due artisti sono state affidate due ulteriori stanze all’interno delle quali hanno potuto proseguire ed elaborare i personali processi istallatori, in particolare Tellas, e la propria visione pittorica.
Siamo rimasti piacevolmente impressionati dall’eccellente risultato finale, per farvi apprezzare tutta il carattere di un opera come questa, vi diamo modo di darci un occhiata da vicino attraverso la serie di scatti in galleria, dateci un occhiata siamo sicuri che apprezzerete, enjoy it.

Thanks to The Artist for The Pics