fbpx
GORGO

Tellas x Ciredz x G.Loois – New Mural in Pieve di Cento

[:en]

A dream team formed by Tellas, Ciredz and G.Loois in recent weeks has moved in Pieve di Cento, Bologna, here the three Italian artists have done to create this intense piece by combining their personal stylistic approaches.
The piece, entitled “64 hands”, is the result of an intense workshop with the children of the first class of the middle school in Pieve di Cento. The intervention completely transform the entire outer surface of this huge architecture, through a constant flow of color, changed according to the different aesthetic of each of the artists involved. Nature as always is the point of contact between Tellas, Ciredz and G. Loois. Each artist develops a personal reflection, from the abstraction of the form by Tellas, to the materials reflections by Ciredz, through the sensibility and tangibility of the elements proposed by G.Loois.
The final result is an escalation of different feelings, from impulses, colors, to elements, figures and lines able to fully invest who observe this amazing work. Have a look.

Thanks to The Artists for The Pics

[:it]

Un bel dream team formato da Tellas, Ciredz e G.Loois nelle scorse settimane si è spostato a Pieve di Cento, Bologna, qui i tre artisti italiano hanno terminato di realizzare questa intensa opera combinando i rispettivi approcci stilistici.
L’intervento dal titolo “64 mani” è anzitutto il risultato di un workshop con i bambini delle prime classi della scuola media di Pieve di Cento. L’intervento va a trasformare completamente l’intera superficie esterna di questa grande architettura, attraverso un costante flusso cromatico, mutato in funzione delle differenti estetiche di ciascuno degli artisti impegnati. La natura come sempre rappresenta il punto di contatto tra Tellas, Ciredz e G. Loois. Ognuno degli artisti sviluppa una personale riflessione, dall’astrazione della forma di Tellas alle riflessioni materiche di Ciredz, passando per la sensibilità e tangibilità degli elementi proposti da G.Loois.
Il risultato finale è un escalation di sensazioni ed impulsi differenti, di colori, forme, figure e linee capaci di investire completamente chi osserva. Dateci un occhiata.

Thanks to The Artists for The Pics

[:]

Tellas x Ciredz x G.Loois – New Mural in Pieve di Cento

[:en]

A dream team formed by Tellas, Ciredz and G.Loois in recent weeks has moved in Pieve di Cento, Bologna, here the three Italian artists have done to create this intense piece by combining their personal stylistic approaches.
The piece, entitled “64 hands”, is the result of an intense workshop with the children of the first class of the middle school in Pieve di Cento. The intervention completely transform the entire outer surface of this huge architecture, through a constant flow of color, changed according to the different aesthetic of each of the artists involved. Nature as always is the point of contact between Tellas, Ciredz and G. Loois. Each artist develops a personal reflection, from the abstraction of the form by Tellas, to the materials reflections by Ciredz, through the sensibility and tangibility of the elements proposed by G.Loois.
The final result is an escalation of different feelings, from impulses, colors, to elements, figures and lines able to fully invest who observe this amazing work. Have a look.

Thanks to The Artists for The Pics

[:it]

Un bel dream team formato da Tellas, Ciredz e G.Loois nelle scorse settimane si è spostato a Pieve di Cento, Bologna, qui i tre artisti italiano hanno terminato di realizzare questa intensa opera combinando i rispettivi approcci stilistici.
L’intervento dal titolo “64 mani” è anzitutto il risultato di un workshop con i bambini delle prime classi della scuola media di Pieve di Cento. L’intervento va a trasformare completamente l’intera superficie esterna di questa grande architettura, attraverso un costante flusso cromatico, mutato in funzione delle differenti estetiche di ciascuno degli artisti impegnati. La natura come sempre rappresenta il punto di contatto tra Tellas, Ciredz e G. Loois. Ognuno degli artisti sviluppa una personale riflessione, dall’astrazione della forma di Tellas alle riflessioni materiche di Ciredz, passando per la sensibilità e tangibilità degli elementi proposti da G.Loois.
Il risultato finale è un escalation di sensazioni ed impulsi differenti, di colori, forme, figure e linee capaci di investire completamente chi osserva. Dateci un occhiata.

Thanks to The Artists for The Pics

[:]