fbpx
GORGO

Tellas – New Mural at Mikasa, Bologna

Prosegue l’ottimo momento di Tellas, il grande artista Italiano si è da poco spostato a Bologna dove ha avuto modo di dipingere la quasi totalità della parete esterna del Mikasa, associazione culturale nei pressi del ponte Stalingrado.
Instancabile il lavoro di evoluzione che Tellas sta apportando ai suoi pezzi, c’è sempre qualcosa da osservare, un nuovo dettaglio, un nuovo spunto dal quale l’autore riesce a far emergere le sue iconiche figure. Continuando quindi la personale ricerca visiva, il percorso dell’artista prosegue nel riservarci emozioni e sorprese. L’abbiamo ribadito più volte, l’autore insiste nel portare avanti il proprio operato attraverso nuove e differenti dinamiche capaci di portare avanti la personale fascinazione a tema naturale. La natura rappresenta quindi principale ed unico vettore tematico nelle produzioni firmate dall’italiano, al tempo stesso questa viene profondamente intrisa all’interno di una personale prerogativa astratta capace di generare forme, figure e trame di volta in volta differenti. Le differenti declinazioni del lavoro dell’autore permettono allo stesso una costante evoluzione stilistica capace di raccogliere stimoli differenti, dalle figure singole, passando per gli intrecci maggiormente astratti e geometrici e concludendo con le trame ricche ed avvolgenti capaci di cambiare radicalmente l’aspetto dello spazio a disposizione.
Proprio l’intervento realizzato a Bologna, prosegue le ultime riflessioni dell’interprete, sempre più legato a sperimentazioni di scale cromatiche, all’idea di una corpo di lavoro capace si di avvolgere lo spazio ma al tempo stesso di dialogare con quelle che sono le sue peculiarità architettoniche.
L’opera prosegue quindi la personale dialettica visiva di Tellas con una nuova elaborazione che prende spunto dall’idea di una foresta notturna. L’interprete sceglie quindi di irretire la superficie di lavoro attraverso una nuova matassa di elementi naturali, un trama ricchissima di dettagli che viene alimentata dal flusso cromatico gradiente che partendo da una tinte scura va poi mano a mano a sfociare in un bianco. Come stiamo vedendo negli ultimi interventi, anche qui presenti una serie di figure tridimensionali che vanno ad emergere dalla corposa serie di intrecci naturali generando una sospensione ed alimentando i differenti livello fruitivi dell’intervento.
Il risultato finale è un break visivo capace di riconsegnare lo spazio alla natura stessa, un polmone verde che prende il posto della piccola struttura architettonica, offrendoci una totale immersione all’interno di un profondo e sfaccettato insieme di elementi, figure e forme vive e caratteristiche, splendido.
Ad accompagnare il nostro testo come sempre una bella serie di scatti con alcune immagini del work in progress e dell’intervento terminato, dateci un occhiata, infine vi ricordiamo che sono ancora disponibili le ultime copie di “From Outer Space”, la bella stampa realizzata dall’artista in collaborazione con Gorgo.

Thanks to The Artist for The Pics

Tellas – New Mural at Mikasa, Bologna

Prosegue l’ottimo momento di Tellas, il grande artista Italiano si è da poco spostato a Bologna dove ha avuto modo di dipingere la quasi totalità della parete esterna del Mikasa, associazione culturale nei pressi del ponte Stalingrado.
Instancabile il lavoro di evoluzione che Tellas sta apportando ai suoi pezzi, c’è sempre qualcosa da osservare, un nuovo dettaglio, un nuovo spunto dal quale l’autore riesce a far emergere le sue iconiche figure. Continuando quindi la personale ricerca visiva, il percorso dell’artista prosegue nel riservarci emozioni e sorprese. L’abbiamo ribadito più volte, l’autore insiste nel portare avanti il proprio operato attraverso nuove e differenti dinamiche capaci di portare avanti la personale fascinazione a tema naturale. La natura rappresenta quindi principale ed unico vettore tematico nelle produzioni firmate dall’italiano, al tempo stesso questa viene profondamente intrisa all’interno di una personale prerogativa astratta capace di generare forme, figure e trame di volta in volta differenti. Le differenti declinazioni del lavoro dell’autore permettono allo stesso una costante evoluzione stilistica capace di raccogliere stimoli differenti, dalle figure singole, passando per gli intrecci maggiormente astratti e geometrici e concludendo con le trame ricche ed avvolgenti capaci di cambiare radicalmente l’aspetto dello spazio a disposizione.
Proprio l’intervento realizzato a Bologna, prosegue le ultime riflessioni dell’interprete, sempre più legato a sperimentazioni di scale cromatiche, all’idea di una corpo di lavoro capace si di avvolgere lo spazio ma al tempo stesso di dialogare con quelle che sono le sue peculiarità architettoniche.
L’opera prosegue quindi la personale dialettica visiva di Tellas con una nuova elaborazione che prende spunto dall’idea di una foresta notturna. L’interprete sceglie quindi di irretire la superficie di lavoro attraverso una nuova matassa di elementi naturali, un trama ricchissima di dettagli che viene alimentata dal flusso cromatico gradiente che partendo da una tinte scura va poi mano a mano a sfociare in un bianco. Come stiamo vedendo negli ultimi interventi, anche qui presenti una serie di figure tridimensionali che vanno ad emergere dalla corposa serie di intrecci naturali generando una sospensione ed alimentando i differenti livello fruitivi dell’intervento.
Il risultato finale è un break visivo capace di riconsegnare lo spazio alla natura stessa, un polmone verde che prende il posto della piccola struttura architettonica, offrendoci una totale immersione all’interno di un profondo e sfaccettato insieme di elementi, figure e forme vive e caratteristiche, splendido.
Ad accompagnare il nostro testo come sempre una bella serie di scatti con alcune immagini del work in progress e dell’intervento terminato, dateci un occhiata, infine vi ricordiamo che sono ancora disponibili le ultime copie di “From Outer Space”, la bella stampa realizzata dall’artista in collaborazione con Gorgo.

Thanks to The Artist for The Pics