fbpx
GORGO

Tellas x Andrea Casciu at Sa Domu in Cagliari

Ci spostiamo a Cagliari, qui all’interno dello spazio occupato di Sa Domu, qui Tellas ed Andrea Casciu hanno da poco terminato di dipingere questo nuovo intervento andando a combinare i rispettivi e differenti approcci stilistici.
Situato nel quartiere Castello di Cagliari, Sa Domu si propone con spazio polivalente, centro abitativo, di studio e incontro per studenti, associazioni e tutti gli abitanti della città. All’interno di questa struttura, i due autori italiani vanno quindi a realizzare un intervento anamorfico che letteralmente attraversa la superficie interna della scale miscelando le fascinazioni naturali di Tellas con gli iconici volti di Andrea Casciu. In questo senso è per noi un occasione per tornare ad approfondire il lavoro di entrambi gli autori attraverso un intervento che ne rivendica tutto il particolare approccio stilistico.
L’impatto con le produzioni di Tellas rivela tutta la volontà dell’autore di portare avanti una personale ricerca caratterizzata da una peculiare fascinazione verso gli elementi appartenenti alla natura. Come visto più volte le opere dell’interprete, attraverso un filtro pittorico certamente astratto, vanno a delineare forme ed elementi organici, figure sospese all’interno dello spazio oppure intricate matasse che letteralmente avvolgono intere strutture e grandi pareti. Sebbene l’impulso tematico resti di fatto invariato, l’abilità dell’artista è sempre stata quella di riuscire a proporre soluzioni differenti interagendo di volta in volta con lo spettatore attraverso percezioni e stimoli sempre nuovi.
Di Andrea Casciu, avevamo fatto la conoscenza quando l’artista era intervenuto su una delle pareti esterne a Campidarte. A caratterizzare le opere dell’interprete troviamo una personale rielaborazione visiva del proprio volto. L’autore attraverso la pittura di queste grandi e dettagliate facce, porta avanti una personale analisi interiore. In questo senso riflette sul rapporto che intercorre tra noi stessi e l’immagine del nostro volto, scava affondo quindi, proponendo un confronto ed un dialogo serrato con il nostro io interiore generando una visione in grado di raccogliere gli stimoli di un determinato momento della nostra stessa vita per un momento di riflessione intenso e personale.
Quest’ultima fatica, raccoglie quindi l’eredità stilistica e tematica di ciascuno dei due artisti. Lo sviluppo avviene attraverso una grande forma ovale, all’interno della stessa si sviluppa un grande intreccio di elementi naturali , sviluppato da Tellas, che vanno letteralmente ad investire il volto di uno degli iconici characters realizzato da Andrea Casciu. Sebbene quindi i due artisti portino avanti rispettivi e differenti percorsi, questo lavoro rappresenta l’ideale punto di incontro capace di generare differenti e sostanziali chiavi di lettura. Chi osserva si trova a confrontarsi con un immagine sicuramente ricca di dettagli ed al tempo stesso capace di stimolare riflessioni e spunti eterogenei, spettacolare.
Null’altro da aggiungere, in calce al nostro testo potete trovare una bella e ricca serie di scatti con tutti i dettagli di quest’ultima fatica, dateci un occhiata, siamo certi infatti che anche voi come noi non mancherete di apprezzare.

Pics by The Artists

Tellas x Andrea Casciu at Sa Domu in Cagliari

Ci spostiamo a Cagliari, qui all’interno dello spazio occupato di Sa Domu, qui Tellas ed Andrea Casciu hanno da poco terminato di dipingere questo nuovo intervento andando a combinare i rispettivi e differenti approcci stilistici.
Situato nel quartiere Castello di Cagliari, Sa Domu si propone con spazio polivalente, centro abitativo, di studio e incontro per studenti, associazioni e tutti gli abitanti della città. All’interno di questa struttura, i due autori italiani vanno quindi a realizzare un intervento anamorfico che letteralmente attraversa la superficie interna della scale miscelando le fascinazioni naturali di Tellas con gli iconici volti di Andrea Casciu. In questo senso è per noi un occasione per tornare ad approfondire il lavoro di entrambi gli autori attraverso un intervento che ne rivendica tutto il particolare approccio stilistico.
L’impatto con le produzioni di Tellas rivela tutta la volontà dell’autore di portare avanti una personale ricerca caratterizzata da una peculiare fascinazione verso gli elementi appartenenti alla natura. Come visto più volte le opere dell’interprete, attraverso un filtro pittorico certamente astratto, vanno a delineare forme ed elementi organici, figure sospese all’interno dello spazio oppure intricate matasse che letteralmente avvolgono intere strutture e grandi pareti. Sebbene l’impulso tematico resti di fatto invariato, l’abilità dell’artista è sempre stata quella di riuscire a proporre soluzioni differenti interagendo di volta in volta con lo spettatore attraverso percezioni e stimoli sempre nuovi.
Di Andrea Casciu, avevamo fatto la conoscenza quando l’artista era intervenuto su una delle pareti esterne a Campidarte. A caratterizzare le opere dell’interprete troviamo una personale rielaborazione visiva del proprio volto. L’autore attraverso la pittura di queste grandi e dettagliate facce, porta avanti una personale analisi interiore. In questo senso riflette sul rapporto che intercorre tra noi stessi e l’immagine del nostro volto, scava affondo quindi, proponendo un confronto ed un dialogo serrato con il nostro io interiore generando una visione in grado di raccogliere gli stimoli di un determinato momento della nostra stessa vita per un momento di riflessione intenso e personale.
Quest’ultima fatica, raccoglie quindi l’eredità stilistica e tematica di ciascuno dei due artisti. Lo sviluppo avviene attraverso una grande forma ovale, all’interno della stessa si sviluppa un grande intreccio di elementi naturali , sviluppato da Tellas, che vanno letteralmente ad investire il volto di uno degli iconici characters realizzato da Andrea Casciu. Sebbene quindi i due artisti portino avanti rispettivi e differenti percorsi, questo lavoro rappresenta l’ideale punto di incontro capace di generare differenti e sostanziali chiavi di lettura. Chi osserva si trova a confrontarsi con un immagine sicuramente ricca di dettagli ed al tempo stesso capace di stimolare riflessioni e spunti eterogenei, spettacolare.
Null’altro da aggiungere, in calce al nostro testo potete trovare una bella e ricca serie di scatti con tutti i dettagli di quest’ultima fatica, dateci un occhiata, siamo certi infatti che anche voi come noi non mancherete di apprezzare.

Pics by The Artists