fbpx
GORGO

Soda a Santa Croce di Magliano

PAG – Premio Antonio Giordano da anni sta portando a Santa Croce di Magliano alcuni dei nomi più importanti della scena italiana ed internazionale, ultimo in ordine di tempo Soda. L’artista italiano ha lavorato ad una nuova pittura capace di esercitare tutto il fascino delle sue produzioni.

La ricerca di Soda risulta profondamente legata al writing così come ad una personale rielaborazione e commutazione della forma attraverso un idea di caos simulato.
Attraverso uno studio approfondito della superfice di lavoro egli dà forma e sostanza a volumi tridimensionali che sembrano muoversi all’interno della superfice di lavoro scontrandosi, rompendosi e deflagrando. Questi appaiono altamente realistici nell’aspetto, grazie agli eccellenti effetti di luce e ombra, e vengono sviluppati attraverso continui effetti di profondità e tridimensionalità con l’intento di modificare la linearità dello spazio e giocare con le percezioni di chi osserva.

In galleria le immagini del making of e del risultato finale, dateci un occhiata e restate sintonizzati per nuovi aggiornamenti da Santa Croce di Magliano e dal PAG Premio Antonio Giordano.

Photo credit: The Artist & PAG – Premio Antonio Giordano

Soda a Santa Croce di Magliano

PAG – Premio Antonio Giordano da anni sta portando a Santa Croce di Magliano alcuni dei nomi più importanti della scena italiana ed internazionale, ultimo in ordine di tempo Soda. L’artista italiano ha lavorato ad una nuova pittura capace di esercitare tutto il fascino delle sue produzioni.

La ricerca di Soda risulta profondamente legata al writing così come ad una personale rielaborazione e commutazione della forma attraverso un idea di caos simulato.
Attraverso uno studio approfondito della superfice di lavoro egli dà forma e sostanza a volumi tridimensionali che sembrano muoversi all’interno della superfice di lavoro scontrandosi, rompendosi e deflagrando. Questi appaiono altamente realistici nell’aspetto, grazie agli eccellenti effetti di luce e ombra, e vengono sviluppati attraverso continui effetti di profondità e tridimensionalità con l’intento di modificare la linearità dello spazio e giocare con le percezioni di chi osserva.

In galleria le immagini del making of e del risultato finale, dateci un occhiata e restate sintonizzati per nuovi aggiornamenti da Santa Croce di Magliano e dal PAG Premio Antonio Giordano.

Photo credit: The Artist & PAG – Premio Antonio Giordano