fbpx
GORGO

Slinkachu “Bank Balance” New Piece in London

Nonostante le incursioni sempre piuttosto sporadiche non perdiamo però di vista il lavoro di Slinkachu, l’interprete Inglese ha infatti da poco terminato un’altra delle sue tipiche installazione nella zona di Chiswick a Londra.
Attraverso il proprio operato raccolto all’interno del progetto “Little People” Slinkachu è riuscito a creare un mondo a se stante, i piccolissimi personaggi che lo abitano rappresentano uno spaccato divertente della società moderna, in una rappresentazione sfaccettata e caratteristica di azioni e situazioni appartenenti alla vita di tutto i giorni. Quello che contraddistingue questa serie è la continua esigenza dell’artista di dialogare con il panorama circostante, così che tutti gli elementi architettonici in aggiunta a tutto ciò che compone quel vasto organismo che è la città moderna diventi l’immensa scenografia ed universo per un mondo visto nel dettaglio e che fa il verso a quello largamente più grande che viviamo tutti i giorni, in questo modo si innesca un meccanismo di (ri)scoperta della città e di ciò che siamo soliti vedere ma non osservare tutti i giorni, il paesaggio attraverso l’operato dell’artista appare nuovo e sconosciuto, emergono gli anfratti, le pozzanghere, perfino le cartacce e tutti quegli altri alimenti che lo contraddistinguono, e che senza i lavori e le minuscole installazioni dell’interprete magari mai avremmo notato. Quello che va ad innescare l’operato dell’artista è quindi una visione differente del nostro mondo, dal piccolo vediamo il grande nella sua schiacciante vastità ma al contempo ci accorgiamo che è nel piccolo che emerge la bellezza del dettaglio. È proprio qui che agisce l’operato dell’interprete, attraverso la propria sterminata immaginazione osserva ciò che lo circonda ed immagina sviluppi e utilizzi differenti del tessuto urbano, come se fosse egli stesso parte del mondo da lui creato, ne alimenta la visione e ci regala divertenti istantanee di vita comune.
Dal titolo “Bank Balance” con questa sua ultima installazione Slinkachu prosegue nel toccare attraverso i suoi minuscoli lavori temi importanti e soprattutto piuttosto attuali, è in particolare la crisi che ancora una volta vediamo influenzare il micro cosmo ideato dall’interprete. Ancora una volta connettendo i due differenti universi, quello nostro e quello dei suoi minuscoli characters, l’interprete fa entrare in collisione i problemi dettati dalle sofferenze economiche che stiamo affrontando tutti i giorni ed il mondo da lui creato. In particolare quella che è emerge è si un opera divertente ma che al solito si sofferma su un tema importante, il rapporto con la banca diviene difficile anche per i piccoli uomini dell’artista che si ritrovano in bilico tra caduta e ricchezza, il tutto simulato attraverso il gesto più semplice del mondo, quello di un prelievo allo sportello.

Pics by The Artist

Slinkachu “Bank Balance” New Piece in London

Nonostante le incursioni sempre piuttosto sporadiche non perdiamo però di vista il lavoro di Slinkachu, l’interprete Inglese ha infatti da poco terminato un’altra delle sue tipiche installazione nella zona di Chiswick a Londra.
Attraverso il proprio operato raccolto all’interno del progetto “Little People” Slinkachu è riuscito a creare un mondo a se stante, i piccolissimi personaggi che lo abitano rappresentano uno spaccato divertente della società moderna, in una rappresentazione sfaccettata e caratteristica di azioni e situazioni appartenenti alla vita di tutto i giorni. Quello che contraddistingue questa serie è la continua esigenza dell’artista di dialogare con il panorama circostante, così che tutti gli elementi architettonici in aggiunta a tutto ciò che compone quel vasto organismo che è la città moderna diventi l’immensa scenografia ed universo per un mondo visto nel dettaglio e che fa il verso a quello largamente più grande che viviamo tutti i giorni, in questo modo si innesca un meccanismo di (ri)scoperta della città e di ciò che siamo soliti vedere ma non osservare tutti i giorni, il paesaggio attraverso l’operato dell’artista appare nuovo e sconosciuto, emergono gli anfratti, le pozzanghere, perfino le cartacce e tutti quegli altri alimenti che lo contraddistinguono, e che senza i lavori e le minuscole installazioni dell’interprete magari mai avremmo notato. Quello che va ad innescare l’operato dell’artista è quindi una visione differente del nostro mondo, dal piccolo vediamo il grande nella sua schiacciante vastità ma al contempo ci accorgiamo che è nel piccolo che emerge la bellezza del dettaglio. È proprio qui che agisce l’operato dell’interprete, attraverso la propria sterminata immaginazione osserva ciò che lo circonda ed immagina sviluppi e utilizzi differenti del tessuto urbano, come se fosse egli stesso parte del mondo da lui creato, ne alimenta la visione e ci regala divertenti istantanee di vita comune.
Dal titolo “Bank Balance” con questa sua ultima installazione Slinkachu prosegue nel toccare attraverso i suoi minuscoli lavori temi importanti e soprattutto piuttosto attuali, è in particolare la crisi che ancora una volta vediamo influenzare il micro cosmo ideato dall’interprete. Ancora una volta connettendo i due differenti universi, quello nostro e quello dei suoi minuscoli characters, l’interprete fa entrare in collisione i problemi dettati dalle sofferenze economiche che stiamo affrontando tutti i giorni ed il mondo da lui creato. In particolare quella che è emerge è si un opera divertente ma che al solito si sofferma su un tema importante, il rapporto con la banca diviene difficile anche per i piccoli uomini dell’artista che si ritrovano in bilico tra caduta e ricchezza, il tutto simulato attraverso il gesto più semplice del mondo, quello di un prelievo allo sportello.

Pics by The Artist