fbpx
GORGO

Skount – “Inner Colour” New Mural in Amsterdam

A distanza di parecchie settimane torniamo ad approfondire il lavoro di Skount, l’interprete Spagnolo con base ad Amsterdam torna proprio nella bella città Olandese dove ha da poco terminato un nuovo intervento per il bel Tales of the Nine project.
Muovendosi attraverso differenti medium ma soprattutto attraverso variegati approcci visivi, dal figurativo all’astratto passando per le splendide installazioni, Skount sceglie di segnare questa sua parete cercando di miscelare i personali temi attraverso un pittura che possa abbracciare elementi naturali e personale visione dell’uomo, i due temi cardine del suo stesso operato. In particolare è forse la visione sull’uomo quella segna maggiormente l’operato dell’interprete, l’uomo di Skount porta la maschera, questo è il primo e lapidario filtro tematico delle produzioni dell’artista, nell’idea dello Spagnolo risiede la convinzione che l’uomo moderno porta coscientemente una maschera, una sorta di scudo che di fatto rappresenta un muro tra le proprie emozioni e le altre persone. Si tratta di una vera e propria difesa che per l’artista va a creare una sorta di identità parallela, con conseguente perdita della propria, proprio attraverso la maschera stessa. Nella visione dell’interprete quest’atto assume le sembianze dei suoi tipici e caratteristici personaggi, essere al limite del sovrannaturale e che abbracciano gli spazi muovendosi tra colori, texture, forme e configurazioni cromatiche differenti.
In “Inner Color”, questo il nome dell’ultimo lavoro, Skount porta al limite questa sua personale visione dipingendo una lavoro intensissimo, i colori si fanno vivissimi, in particolare quelli delle figura centrale, e vanno a contrastare le tinte più calde e meno accese che di fatto rappresentano la scenografia naturale dell’opera, nell’idea dell’artista c’è la voglia di disegnare una nuova sequenza, l’atto di togliersi finalmente la maschera viene rappresentato attraverso un incredibile sequenza di dettagli che vediamo uscire direttamente dal petto del character. Osservando il dipinto si ha così la sensazione di un apertura, un schiudersi dal proprio guscio per far fuoriuscire le personali emozioni, il muro di incertezze e paure si sgretola sotto i colpi dei colori e delle emozioni che prendono finalmente il sopravvento.
Scrollate giù, ad attendervi una bella serie di scatti con i dettagli dell’opera in aggiunta a qualche immagine durante le fasi di lavorazione, dateci un occhiata siamo certi che anche voi saprete coglierne tutta l’enfasi visiva ed il particolare tratto dell’artista, enjoy it.

Pics by The Artist

Skount – “Inner Colour” New Mural in Amsterdam

A distanza di parecchie settimane torniamo ad approfondire il lavoro di Skount, l’interprete Spagnolo con base ad Amsterdam torna proprio nella bella città Olandese dove ha da poco terminato un nuovo intervento per il bel Tales of the Nine project.
Muovendosi attraverso differenti medium ma soprattutto attraverso variegati approcci visivi, dal figurativo all’astratto passando per le splendide installazioni, Skount sceglie di segnare questa sua parete cercando di miscelare i personali temi attraverso un pittura che possa abbracciare elementi naturali e personale visione dell’uomo, i due temi cardine del suo stesso operato. In particolare è forse la visione sull’uomo quella segna maggiormente l’operato dell’interprete, l’uomo di Skount porta la maschera, questo è il primo e lapidario filtro tematico delle produzioni dell’artista, nell’idea dello Spagnolo risiede la convinzione che l’uomo moderno porta coscientemente una maschera, una sorta di scudo che di fatto rappresenta un muro tra le proprie emozioni e le altre persone. Si tratta di una vera e propria difesa che per l’artista va a creare una sorta di identità parallela, con conseguente perdita della propria, proprio attraverso la maschera stessa. Nella visione dell’interprete quest’atto assume le sembianze dei suoi tipici e caratteristici personaggi, essere al limite del sovrannaturale e che abbracciano gli spazi muovendosi tra colori, texture, forme e configurazioni cromatiche differenti.
In “Inner Color”, questo il nome dell’ultimo lavoro, Skount porta al limite questa sua personale visione dipingendo una lavoro intensissimo, i colori si fanno vivissimi, in particolare quelli delle figura centrale, e vanno a contrastare le tinte più calde e meno accese che di fatto rappresentano la scenografia naturale dell’opera, nell’idea dell’artista c’è la voglia di disegnare una nuova sequenza, l’atto di togliersi finalmente la maschera viene rappresentato attraverso un incredibile sequenza di dettagli che vediamo uscire direttamente dal petto del character. Osservando il dipinto si ha così la sensazione di un apertura, un schiudersi dal proprio guscio per far fuoriuscire le personali emozioni, il muro di incertezze e paure si sgretola sotto i colpi dei colori e delle emozioni che prendono finalmente il sopravvento.
Scrollate giù, ad attendervi una bella serie di scatti con i dettagli dell’opera in aggiunta a qualche immagine durante le fasi di lavorazione, dateci un occhiata siamo certi che anche voi saprete coglierne tutta l’enfasi visiva ed il particolare tratto dell’artista, enjoy it.

Pics by The Artist