fbpx
GORGO

Simek – New Mural in Thiva, Greece

Uno sguardo ai due interventi realizzati da Simek all’interno di una vecchia fabbrica abbandonata nei pressi di Thiva in Grecia.
Continua la forte attrazione dell’artista Greco verso i luoghi abbandonati. L’opportunità di lavorare in assoluta libertà permette all’interprete di sperimentare nuove ed efficaci variazioni all’interno della sua personale ricerca. Come visto diverse volte Simek porta avanti un approccio astratto, legato ad una commutazione di forme geometriche e fortemente essenziali, pulite e tutte (quasi) rigorosamente in nero. I volumi immaginati dall’autore risultano influenzati da effetti prospettici, giochi di simmetrie e di profondità e, come in entrambe quest’ultime pitture, profondamente interconnessi con le peculiarità architettoniche dello spazio ed ambiente di lavoro.
Realizzata sulla porzione di una parete esterna, la prima pittura è figlia delle ultime sperimentazioni visive adottate dall’artista. Spazio quindi ad un volume lineare, intrecciato con le finestre e gli elementi preesistenti nello spazio. La seconda, realizzata all’interno della struttura, muta la percezione dello spazio attraverso l’inserimento di una grande figura lineare.
Null’altro da aggiungere, ad accompagnare il nostro testo alcune immagini ed i dettagli di quest’ultima doppia pittura. Dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi e succosi aggiornamenti sul lavoro dell’interprete.

Thanks to The Artist for The Pics
Pics by Dimitris Vasiliou

Simek – New Mural in Thiva, Greece

Uno sguardo ai due interventi realizzati da Simek all’interno di una vecchia fabbrica abbandonata nei pressi di Thiva in Grecia.
Continua la forte attrazione dell’artista Greco verso i luoghi abbandonati. L’opportunità di lavorare in assoluta libertà permette all’interprete di sperimentare nuove ed efficaci variazioni all’interno della sua personale ricerca. Come visto diverse volte Simek porta avanti un approccio astratto, legato ad una commutazione di forme geometriche e fortemente essenziali, pulite e tutte (quasi) rigorosamente in nero. I volumi immaginati dall’autore risultano influenzati da effetti prospettici, giochi di simmetrie e di profondità e, come in entrambe quest’ultime pitture, profondamente interconnessi con le peculiarità architettoniche dello spazio ed ambiente di lavoro.
Realizzata sulla porzione di una parete esterna, la prima pittura è figlia delle ultime sperimentazioni visive adottate dall’artista. Spazio quindi ad un volume lineare, intrecciato con le finestre e gli elementi preesistenti nello spazio. La seconda, realizzata all’interno della struttura, muta la percezione dello spazio attraverso l’inserimento di una grande figura lineare.
Null’altro da aggiungere, ad accompagnare il nostro testo alcune immagini ed i dettagli di quest’ultima doppia pittura. Dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi e succosi aggiornamenti sul lavoro dell’interprete.

Thanks to The Artist for The Pics
Pics by Dimitris Vasiliou