fbpx
GORGO

Shida – New Murals in Łódź, Poland

Ci spostiamo a Łódź in Polonia, è infatti qui che ne giorno scorsi Shida si è spostato ed ha avuto modo di realizzare una nuova ed intensa serie di interventi, portando ancora una volta tutto il suo frenetico e tagliente impianto stilistico.
Con base proprio nella cittadina Polacca, avevamo lasciato l’interprete Australiano alle prese con una bella serie di interventi in Italia in compagnia dell’equipaggio della sua Irga Irga Crew, ecco ora tornare a lavorare in solitaria, imbastendo una nuova serie di interventi iconici.
La bellezza delle produzioni firmate da Shida, sta tutta nella particolare indole pittorica che accompagna la totalità dei suoi interventi. Si tratta di un approccio rapido, incessante, continuo e soprattutto altamente incisivo, uno stimolo che nella sua propagazione nello spazio, cambia costantemente direzione, si assottiglia, si allarga, andando a segnare la superfice. L’impressione è quella di un tratto altamente viscerale, un istante (quasi) rabbioso in grado di commutare una personale sintesi visiva che strizza l’occhio a forme e silhouette che richiamano quelle di animali. Osservando la costante evoluzione che l’artista ha avuto in questi anni, appare chiara l’intenzione di rendere i suoi animali quanto più essenziali possibile, in quella che è presto divenuta una personale commutazione e ricerca sulla forma, ideale proseguo del percorso da writer con cui l’interprete si è affacciato in strada. La pittura in particolare è divenuta maggiormente gestuale, per certi versi più morbida e ‘sporca’, garantendo ai risultati finale un forte senso di crudezza e di impeto viscerale.
A sostenere questa particolare scelta grafica, troviamo la volontà dell’autore di produrre un percorso tonale forte e caratteristico. È proprio infatti l’utilizzo dei colori a scandire la velocità, la forma e la sostanza ed infine la direzione dei corpi raffigurati. Scariche cromatiche in grado di ‘tagliare’ letteralmente la superfice offrendo allo spettatore la costante sensazioni di trovarsi all’interno di un costante e misurato moto continuo. L’impressione è quella di trovarsi di fronte ad una rappresentazione di impulsi e di emozioni recondite, come se le stesse avessero preso il sopravvento, emergendo il tutto il loro impatto e trasformando gli spazi a disposizione.
Per questa nuova infornata di lavori, Shida si confronta con ambienti e pareti differenti, lavorando in zone a carattere naturale, oppure su spazi urbani, lasciandosi contaminare dagli impulsi del momento ed imbastendo nuove ed affilatissime trame pittoriche.
In attesa di nuovi aggiornamenti, ad accompagnare il nostro testo, una bella e ricca serie di scatti con tutti i dettagli di quest’ultima fatica, dateci un occhiata, siamo certi infatti che anche voi come noi non mancherete di apprezzare, enjoy it.

Pics by The Artist

Shida – New Murals in Łódź, Poland

Ci spostiamo a Łódź in Polonia, è infatti qui che ne giorno scorsi Shida si è spostato ed ha avuto modo di realizzare una nuova ed intensa serie di interventi, portando ancora una volta tutto il suo frenetico e tagliente impianto stilistico.
Con base proprio nella cittadina Polacca, avevamo lasciato l’interprete Australiano alle prese con una bella serie di interventi in Italia in compagnia dell’equipaggio della sua Irga Irga Crew, ecco ora tornare a lavorare in solitaria, imbastendo una nuova serie di interventi iconici.
La bellezza delle produzioni firmate da Shida, sta tutta nella particolare indole pittorica che accompagna la totalità dei suoi interventi. Si tratta di un approccio rapido, incessante, continuo e soprattutto altamente incisivo, uno stimolo che nella sua propagazione nello spazio, cambia costantemente direzione, si assottiglia, si allarga, andando a segnare la superfice. L’impressione è quella di un tratto altamente viscerale, un istante (quasi) rabbioso in grado di commutare una personale sintesi visiva che strizza l’occhio a forme e silhouette che richiamano quelle di animali. Osservando la costante evoluzione che l’artista ha avuto in questi anni, appare chiara l’intenzione di rendere i suoi animali quanto più essenziali possibile, in quella che è presto divenuta una personale commutazione e ricerca sulla forma, ideale proseguo del percorso da writer con cui l’interprete si è affacciato in strada. La pittura in particolare è divenuta maggiormente gestuale, per certi versi più morbida e ‘sporca’, garantendo ai risultati finale un forte senso di crudezza e di impeto viscerale.
A sostenere questa particolare scelta grafica, troviamo la volontà dell’autore di produrre un percorso tonale forte e caratteristico. È proprio infatti l’utilizzo dei colori a scandire la velocità, la forma e la sostanza ed infine la direzione dei corpi raffigurati. Scariche cromatiche in grado di ‘tagliare’ letteralmente la superfice offrendo allo spettatore la costante sensazioni di trovarsi all’interno di un costante e misurato moto continuo. L’impressione è quella di trovarsi di fronte ad una rappresentazione di impulsi e di emozioni recondite, come se le stesse avessero preso il sopravvento, emergendo il tutto il loro impatto e trasformando gli spazi a disposizione.
Per questa nuova infornata di lavori, Shida si confronta con ambienti e pareti differenti, lavorando in zone a carattere naturale, oppure su spazi urbani, lasciandosi contaminare dagli impulsi del momento ed imbastendo nuove ed affilatissime trame pittoriche.
In attesa di nuovi aggiornamenti, ad accompagnare il nostro testo, una bella e ricca serie di scatti con tutti i dettagli di quest’ultima fatica, dateci un occhiata, siamo certi infatti che anche voi come noi non mancherete di apprezzare, enjoy it.

Pics by The Artist