fbpx
GORGO

BLU, Escif, Daniel Muñoz SAN e Sam3 per SENSEMURS Meeting of Muralists

Invitati dalla piattaforma Horta és Futur No a la ZAL alcuni degli artisti più importanti della scena Europea ed Internazionale hanno lavorato ad una serie di interventi all’interno del quartiere La Punta di Valencia.
SENSEMURS: 1st Meeting of Muralists in support of La Huerta fa parte di “Aturem la ZAL, Recuperem la Punta” una campagna di sensibilizzazione e recupero del tormentato quartiere Valenciano vittima in questi anni di ripetuti abusi e speculazioni edilizie.

Cittadini, organizzazioni civiche, agrarie ed ambientali stanno combattendo contro ZAL (Zona delle attività logistiche) ovvero il piano che prevede la trasformazione del distretto in una zona industriale e logistica per il porto di Valencia. Nonostante l’area sia protetta e riconosciuta come zona non sviluppabile e diverse sentenze hanno bloccato, rallentato ed annullato il progetto, negli ultimi anni sono state avviate nuove azioni con il conseguente sgombro e l’espulsione di diverse famiglie e la distruzione di case e aree coltivate.

In risposta a queste azioni e con l’obbiettivo di rivendicare il recupero di La Punta per i suoi cittadini e la città, proponendo al tempo stesso uno sviluppo coerente e ragionato di quest’area rurale, diversi artisti hanno preso parte a SENSEMURS. Dopo avermi mostrato la prima parte dei lavori realizzati per il progetto, chiudiamo il cerchio sul progetto con le opere realizzate da BLU, Escif, Daniel Muñoz SAN e Sam3.

Photo Credit: Juanmi Ponce

BLU, Escif, Daniel Muñoz SAN e Sam3 per SENSEMURS Meeting of Muralists

Invitati dalla piattaforma Horta és Futur No a la ZAL alcuni degli artisti più importanti della scena Europea ed Internazionale hanno lavorato ad una serie di interventi all’interno del quartiere La Punta di Valencia.
SENSEMURS: 1st Meeting of Muralists in support of La Huerta fa parte di “Aturem la ZAL, Recuperem la Punta” una campagna di sensibilizzazione e recupero del tormentato quartiere Valenciano vittima in questi anni di ripetuti abusi e speculazioni edilizie.

Cittadini, organizzazioni civiche, agrarie ed ambientali stanno combattendo contro ZAL (Zona delle attività logistiche) ovvero il piano che prevede la trasformazione del distretto in una zona industriale e logistica per il porto di Valencia. Nonostante l’area sia protetta e riconosciuta come zona non sviluppabile e diverse sentenze hanno bloccato, rallentato ed annullato il progetto, negli ultimi anni sono state avviate nuove azioni con il conseguente sgombro e l’espulsione di diverse famiglie e la distruzione di case e aree coltivate.

In risposta a queste azioni e con l’obbiettivo di rivendicare il recupero di La Punta per i suoi cittadini e la città, proponendo al tempo stesso uno sviluppo coerente e ragionato di quest’area rurale, diversi artisti hanno preso parte a SENSEMURS. Dopo avermi mostrato la prima parte dei lavori realizzati per il progetto, chiudiamo il cerchio sul progetto con le opere realizzate da BLU, Escif, Daniel Muñoz SAN e Sam3.

Photo Credit: Juanmi Ponce