GORGO

Seikon x Blaqk – New Mural in Ramleje

Continua il periodo di intense sperimentazioni tra Seikon ed i Blaqk, gli artisti si sono dati appuntamento a Ramleje in Polonia dove nei giorni scorsi hanno terminato di realizzare, unificando i rispettivi approcci estetici, una nuova pittura.
Differenti per sviluppo e processo, tutti gli artisti coinvolti in questa combo portano avanti ricerche piuttosto personali che, trovano il loro punto di contatto, all’interno di una estetica astratta. Molto interessante quando ricerche e stilistiche differenti, incrociano il loro cammino dando vita ad pittura che, mantenendo l’identità di ciascuno degli autori, risultano del tutto nuovo ed inaspettate. In questo caso, all’interno di una precisa figura geometrica, gli artisti hanno intersecato alla perfezione le loro differenti fascinazioni pittoriche.
Partiamo con il ‘padrone di casa’, Seikon. L’identità dell’interprete risulta mutabile in funzione di una ricerca che, specialmente negli ultimi tempi ed attraverso le costanti sperimentazioni, continua a sorprenderci. Lo spirito astratto dell’artista Polacco è misurato in funzione di una dinamica geometrica in cui, i continui effetti tridimensionali, le profondità, l’intreccio delle linee, la generazione di textures, rappresentano e continuano a rappresentare, i principali protagonisti. D’altro canto Simek e Greg Papagrigoriou aka Blaqk, come visto e ribadito più volte, portano avanti discorsi separati, intrecciando attraverso una duplice identità, i rispettivi universi. Istinto e ragione si uniscono in una miscela molto personale che ha nel bianco e nel nero i suoi principali interlocutori. Il primo continua a proporre una pittura ragionata in funzione di una personale commutazione della forma, laddove, effetti prospettici, sintesi negli elementi proposti, simmetrie e geometrie, rappresentano le basi estetiche. Il secondo sceglie invece un approccio più intenso, maggiormente legato a stimoli e sensazioni personali, declinando un peculiare impulso calligrafico, che si trasforma ben presto in una massa organica, un intreccio di pensieri, sensazioni e stati d’animo.
Da questi universi distanti e personali, Seikon ed i Blaqk esercitano tutto il loro fascino estetico mettendo in piedi l’ennesima e riuscitissima collaborazione. Un nuova grande forma che fa eco alla bella realizzazione prodotta in Grecia lo scorso Maggio (Covered). Botta e risposta.
In attesa di nuovi aggiornamenti, che siamo certi non tarderanno ad arrivare, vi lasciamo in compagnia di una bella serie di scatti con, alcune fasi durante il making of e le immagini finale del lavoro terminato, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo.

Pics by Alka Murat

Seikon x Blaqk – New Mural in Ramleje

Continua il periodo di intense sperimentazioni tra Seikon ed i Blaqk, gli artisti si sono dati appuntamento a Ramleje in Polonia dove nei giorni scorsi hanno terminato di realizzare, unificando i rispettivi approcci estetici, una nuova pittura.
Differenti per sviluppo e processo, tutti gli artisti coinvolti in questa combo portano avanti ricerche piuttosto personali che, trovano il loro punto di contatto, all’interno di una estetica astratta. Molto interessante quando ricerche e stilistiche differenti, incrociano il loro cammino dando vita ad pittura che, mantenendo l’identità di ciascuno degli autori, risultano del tutto nuovo ed inaspettate. In questo caso, all’interno di una precisa figura geometrica, gli artisti hanno intersecato alla perfezione le loro differenti fascinazioni pittoriche.
Partiamo con il ‘padrone di casa’, Seikon. L’identità dell’interprete risulta mutabile in funzione di una ricerca che, specialmente negli ultimi tempi ed attraverso le costanti sperimentazioni, continua a sorprenderci. Lo spirito astratto dell’artista Polacco è misurato in funzione di una dinamica geometrica in cui, i continui effetti tridimensionali, le profondità, l’intreccio delle linee, la generazione di textures, rappresentano e continuano a rappresentare, i principali protagonisti. D’altro canto Simek e Greg Papagrigoriou aka Blaqk, come visto e ribadito più volte, portano avanti discorsi separati, intrecciando attraverso una duplice identità, i rispettivi universi. Istinto e ragione si uniscono in una miscela molto personale che ha nel bianco e nel nero i suoi principali interlocutori. Il primo continua a proporre una pittura ragionata in funzione di una personale commutazione della forma, laddove, effetti prospettici, sintesi negli elementi proposti, simmetrie e geometrie, rappresentano le basi estetiche. Il secondo sceglie invece un approccio più intenso, maggiormente legato a stimoli e sensazioni personali, declinando un peculiare impulso calligrafico, che si trasforma ben presto in una massa organica, un intreccio di pensieri, sensazioni e stati d’animo.
Da questi universi distanti e personali, Seikon ed i Blaqk esercitano tutto il loro fascino estetico mettendo in piedi l’ennesima e riuscitissima collaborazione. Un nuova grande forma che fa eco alla bella realizzazione prodotta in Grecia lo scorso Maggio (Covered). Botta e risposta.
In attesa di nuovi aggiornamenti, che siamo certi non tarderanno ad arrivare, vi lasciamo in compagnia di una bella serie di scatti con, alcune fasi durante il making of e le immagini finale del lavoro terminato, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo.

Pics by Alka Murat