fbpx
GORGO

Sebas Velasco x Dulk – New Mural in Torreblanca

Ci spostiamo a Torreblanca in Spagna, nei giorni scorsi Sebas Velasco e Dulk hanno infatti unito gli sforzi per realizzare questa nuova pittura.
L’opera, realizzata come parte del MIAU e dei progetti del dipartimento di cultura di arte pubblica, prende vita su questa grande palazzina di 3 piani, dove gli autori hanno miscelato con efficacia di diversissimi approcci estetici.
L’opera si presenta come una esplosione di fantasia. La contrapposizione tra l’approccio iper realistico di Sebas Velasco, con la sua pittura profonda, ruvida e particolarmente vibrante, crea la perfetta contrapposizione con l’immaginario impossibile di Dulk. L’interprete predilige colori accesi e saturi, con i quali dare forma e sostanza a personaggi, figure e characters impossibili.
Tra reale e fantastico, quella che emerge è quindi una composizione complessa. È presente una elevata quantità di dettagli, come le grandi palazzine visibili alle spalle della grande figura centrale dipinta da Sebas Velasco, oppure tutti gli elementi che contraddistinguono i curiosi mostri di Dulk.
L’abilità degli interpreti è stata quella di lavorare attraverso effetti di luce, attraverso i quali intrecciare e far interagire pittura differenti, per certi versi opposte, riuscendo a sviluppare una composizione coerente che trova proprio nelle sue divergenze, il punto di forza.
In attesa di nuovi aggiornamenti dai due interpreti, vi lasciamo agli scatti in calce con tutti i dettagli di questa bella collaborazione. Dateci un occhiata.

Sebas Velasco x Dulk – New Mural in Torreblanca

Ci spostiamo a Torreblanca in Spagna, nei giorni scorsi Sebas Velasco e Dulk hanno infatti unito gli sforzi per realizzare questa nuova pittura.
L’opera, realizzata come parte del MIAU e dei progetti del dipartimento di cultura di arte pubblica, prende vita su questa grande palazzina di 3 piani, dove gli autori hanno miscelato con efficacia di diversissimi approcci estetici.
L’opera si presenta come una esplosione di fantasia. La contrapposizione tra l’approccio iper realistico di Sebas Velasco, con la sua pittura profonda, ruvida e particolarmente vibrante, crea la perfetta contrapposizione con l’immaginario impossibile di Dulk. L’interprete predilige colori accesi e saturi, con i quali dare forma e sostanza a personaggi, figure e characters impossibili.
Tra reale e fantastico, quella che emerge è quindi una composizione complessa. È presente una elevata quantità di dettagli, come le grandi palazzine visibili alle spalle della grande figura centrale dipinta da Sebas Velasco, oppure tutti gli elementi che contraddistinguono i curiosi mostri di Dulk.
L’abilità degli interpreti è stata quella di lavorare attraverso effetti di luce, attraverso i quali intrecciare e far interagire pittura differenti, per certi versi opposte, riuscendo a sviluppare una composizione coerente che trova proprio nelle sue divergenze, il punto di forza.
In attesa di nuovi aggiornamenti dai due interpreti, vi lasciamo agli scatti in calce con tutti i dettagli di questa bella collaborazione. Dateci un occhiata.