fbpx
GORGO

Schegge di paura: Il progetto di CHEAP e Santarcangelo Festival a Bologna

CHEAP Street Poster Art e Santarcangelo Festival hanno unito gli sforzi per “Schegge di Paura”, un progetto congiunto sulle bacheche di Via Irnerio a Bologna.

La paura e la costante fuga dalla paura sono una delle condizioni più diffuse di questo particolare periodo storico. Parte da questo tema la 48^ edizione di Santarcangelo Festival – Cuore in Gola che dal 6 al 15 luglio 2018 presenterà un intenso programma dedicato alle arti della scena contemporanea internazionale. Grazie alla collaborazione tra CHEAP e la rassegna di Santarcangelo di Romagna (RN) alcuni frammenti del discorso critico sulle fobie sono giunti nei giorni scorsi sugli spazi pubblicitari di Bologna. CHEAP e Santarcangelo Festival hanno scelto di utilizzare alcuni testi tratti dai progetti artistici che Mallika Taneja e Muna Mussie presenteranno per il festival.

Mallika Taneja è giovane artista di Nuova Delhi fondatrice e direttrice di Lost & Found, un organizzazione no-profit impegnata nello sviluppo di progetti d’arte contemporanea all’interno delle periferie. Mallika a Santarcangelo di Romagna porterà Be Careful, progetto sugli stereotipi e sulle paure che opprimono le donne nella società indiana pensato per denunciare e far riflettere sull’ipocrisia che si cela dietro la visione di una donna come potenziale vittima.
Muna Mussie e un’artista e performer eritrea che vive a Bologna. Oasi, la sua nuova performance coprodotta da Ipercorpo e Santarcangelo Festival con il supporto di XING, pone l’accento sulle fragilità e fobie che caratterizzano ciascuno di noi.

Le paure decritte ed affrontate dalle due autrici si sono materializzate in poster che, intrecciati nel tessuto urbano di Bologna, veicolano le loro riflessioni all’interno dello spazio pubblico reinterpretandone il lavoro attraverso 17 differenti manifesti.

Photo Credit: Michele Lapini – CHEAP Festival

Schegge di paura: Il progetto di CHEAP e Santarcangelo Festival a Bologna

CHEAP Street Poster Art e Santarcangelo Festival hanno unito gli sforzi per “Schegge di Paura”, un progetto congiunto sulle bacheche di Via Irnerio a Bologna.

La paura e la costante fuga dalla paura sono una delle condizioni più diffuse di questo particolare periodo storico. Parte da questo tema la 48^ edizione di Santarcangelo Festival – Cuore in Gola che dal 6 al 15 luglio 2018 presenterà un intenso programma dedicato alle arti della scena contemporanea internazionale. Grazie alla collaborazione tra CHEAP e la rassegna di Santarcangelo di Romagna (RN) alcuni frammenti del discorso critico sulle fobie sono giunti nei giorni scorsi sugli spazi pubblicitari di Bologna. CHEAP e Santarcangelo Festival hanno scelto di utilizzare alcuni testi tratti dai progetti artistici che Mallika Taneja e Muna Mussie presenteranno per il festival.

Mallika Taneja è giovane artista di Nuova Delhi fondatrice e direttrice di Lost & Found, un organizzazione no-profit impegnata nello sviluppo di progetti d’arte contemporanea all’interno delle periferie. Mallika a Santarcangelo di Romagna porterà Be Careful, progetto sugli stereotipi e sulle paure che opprimono le donne nella società indiana pensato per denunciare e far riflettere sull’ipocrisia che si cela dietro la visione di una donna come potenziale vittima.
Muna Mussie e un’artista e performer eritrea che vive a Bologna. Oasi, la sua nuova performance coprodotta da Ipercorpo e Santarcangelo Festival con il supporto di XING, pone l’accento sulle fragilità e fobie che caratterizzano ciascuno di noi.

Le paure decritte ed affrontate dalle due autrici si sono materializzate in poster che, intrecciati nel tessuto urbano di Bologna, veicolano le loro riflessioni all’interno dello spazio pubblico reinterpretandone il lavoro attraverso 17 differenti manifesti.

Photo Credit: Michele Lapini – CHEAP Festival