fbpx
GORGO

SatONE – New Mural in Tor Marancia, Rome

Proseguono i lavori a Tor Marancia per il progetto Big City Life, tra gli artisti invitati c’è anche SatONE che nei giorni scorsi, ha terminato di realizzare una nuova ed intensa pittura catalizzando ancora un volta tutto il suo particolare impianto stilistico.
Dopo le recenti incursioni in India (Covered) con una bella infornata di interventi differenti, l’autore Tedesco va quindi nuovamente a confrontarsi con una superfice di grandi dimensioni raccogliendo gli stimoli e gli spunti personali del frizzante quartiere romano. Dal titolo “Talking like a waterfall” l’opera realizzata dall’autore è interamente sviluppata sull’idea di comunicazione, andando a cogliere in particolare quella verbale e non verbale che quotidianamente avviene tra i residente ed i vicini all’interno del quartiere. Ancora una volta quindi la pittura dell’artista entra a contatto con le personali riflessioni e stimoli che il luogo di lavoro riesce a trasmettere, un approccio che va quindi ad intersecarsi con il particolare impianto visivo che da sempre ne caratterizza le produzioni.
Il piglio astratto sviluppato da SatONE è la naturale evoluzione del radicatissimo background da writer dello stesso autore sviluppato e concretizzato in un personale studio della forma. Lo stimolo delle opere proposte dall’artista è quello di una esplorazione visuale dove, attraverso differenti applicazioni cromatiche, andiamo ad assistere ad una commutazione della forma in funzione di un concetto specifico. Elemento costante è certamente il moto perenne che investe ciascuna delle forme presentate all’interno delle trame dell’autore. Una sensazione di movimento quindi, che perennemente accompagna lo sviluppo degli elementi dipinti e che viene scandito da continui cambi di tonalità. Partendo quindi da un concetto specifico e legato al territorio, l’artista va a decostruire e ricomporre un puzzle generativo in cui, impulsi viscerali e personali si miscelano a quelli che sono gli aspetti prettamente visivi. Il risultato finale sono quindi opere esaltanti, leggibili attraverso due percorsi paralleli, dal punto di vista cromatico, con la profonda danza di colori che dà forma e sostanza agli elementi proposti, dirette ed incisive, grazie alle percezioni che riesco a stimolare, ai contatti prettamente emotivi che riescono ad imbastire.
Partendo quindi da un tema concettuale come la comunicazione, SatONE esercita sullo spazio della grande palazzina una intensa matassa di elementi. Ciascuna delle irregolari forme proposte, va a sovrapporsi andando ad impattare lo spazio attraverso soluzioni cromatiche, grafiche e visive differenti. Tra colori alternati, textures e pattern gradienti, il risultato finale è mozzafiato.
Null’altro da aggiungere, in calce al nostro testo potete dare un occhiata ai dettagli di quest’ultimo bell’intervento, siamo certi che anche voi come noi non mancherete di apprezzare.

Pics via Graffuturism

SatONE – New Mural in Tor Marancia, Rome

Proseguono i lavori a Tor Marancia per il progetto Big City Life, tra gli artisti invitati c’è anche SatONE che nei giorni scorsi, ha terminato di realizzare una nuova ed intensa pittura catalizzando ancora un volta tutto il suo particolare impianto stilistico.
Dopo le recenti incursioni in India (Covered) con una bella infornata di interventi differenti, l’autore Tedesco va quindi nuovamente a confrontarsi con una superfice di grandi dimensioni raccogliendo gli stimoli e gli spunti personali del frizzante quartiere romano. Dal titolo “Talking like a waterfall” l’opera realizzata dall’autore è interamente sviluppata sull’idea di comunicazione, andando a cogliere in particolare quella verbale e non verbale che quotidianamente avviene tra i residente ed i vicini all’interno del quartiere. Ancora una volta quindi la pittura dell’artista entra a contatto con le personali riflessioni e stimoli che il luogo di lavoro riesce a trasmettere, un approccio che va quindi ad intersecarsi con il particolare impianto visivo che da sempre ne caratterizza le produzioni.
Il piglio astratto sviluppato da SatONE è la naturale evoluzione del radicatissimo background da writer dello stesso autore sviluppato e concretizzato in un personale studio della forma. Lo stimolo delle opere proposte dall’artista è quello di una esplorazione visuale dove, attraverso differenti applicazioni cromatiche, andiamo ad assistere ad una commutazione della forma in funzione di un concetto specifico. Elemento costante è certamente il moto perenne che investe ciascuna delle forme presentate all’interno delle trame dell’autore. Una sensazione di movimento quindi, che perennemente accompagna lo sviluppo degli elementi dipinti e che viene scandito da continui cambi di tonalità. Partendo quindi da un concetto specifico e legato al territorio, l’artista va a decostruire e ricomporre un puzzle generativo in cui, impulsi viscerali e personali si miscelano a quelli che sono gli aspetti prettamente visivi. Il risultato finale sono quindi opere esaltanti, leggibili attraverso due percorsi paralleli, dal punto di vista cromatico, con la profonda danza di colori che dà forma e sostanza agli elementi proposti, dirette ed incisive, grazie alle percezioni che riesco a stimolare, ai contatti prettamente emotivi che riescono ad imbastire.
Partendo quindi da un tema concettuale come la comunicazione, SatONE esercita sullo spazio della grande palazzina una intensa matassa di elementi. Ciascuna delle irregolari forme proposte, va a sovrapporsi andando ad impattare lo spazio attraverso soluzioni cromatiche, grafiche e visive differenti. Tra colori alternati, textures e pattern gradienti, il risultato finale è mozzafiato.
Null’altro da aggiungere, in calce al nostro testo potete dare un occhiata ai dettagli di quest’ultimo bell’intervento, siamo certi che anche voi come noi non mancherete di apprezzare.

Pics via Graffuturism