fbpx
GORGO

SatOne – “Diary” New Mural at Cityleaks Festival in Cologne

Tra gli artisti coinvolti per l’ottimo CityLeaks Festival di Colonia irrompe con prepotenza anche SatOne che ha da poco terminato questa enorme parete lasciandoci nuovamente a bocca spalancata. Il grande artista presenta “Diary” una massiccia ed esaltante rappresentazione attraverso la quale l’interprete prosegue il suo percorso di sperimentazione della forme, del colore e delle immagini.
SatOne applica un decostruzione delle immagini sviluppandole attraverso forme inanellate ed intersecate tra loro, i colori fungono da traino con una sovrapposizione cromatica fatta di cambi repentini di tonalità, luci ed ombre, assistiamo ad una moltitudine di configurazioni che si agitano e si muovono sulla parete, non solo macchie ma vere e proprie forme che appaino, osservando con costanza il lavoro infatti emergono spunti e trasformazioni che fanno mano a mano emergere il disegno realizzato, un lavoro eccellente che ci lascia sempre stupefatti per la ricchezza di dettagli e la propensione dell’artista a miscelare forme e situazioni differenti sulla stessa superficie.
SatOne per la bella rassegna tedesca esibisce tutto il suo immaginario, per la parete a disposizione però l’interprete va più affondo immettendo una serie di interessanti dettagli, in alcune parti dell’opera gli elementi geometrici si fanno con un taglio più duro e deciso contrastati da tinte decisamente più scure, infine un grande fascio bianco, con outline spesse, cavalca tutta la parete fino ad immettersi nell’angolo più remoto del muro offrendoci un forte senso di profondità e movimento, una forza delle natura.

Pics by Robert Winter

SatOne – “Diary” New Mural at Cityleaks Festival in Cologne

Tra gli artisti coinvolti per l’ottimo CityLeaks Festival di Colonia irrompe con prepotenza anche SatOne che ha da poco terminato questa enorme parete lasciandoci nuovamente a bocca spalancata. Il grande artista presenta “Diary” una massiccia ed esaltante rappresentazione attraverso la quale l’interprete prosegue il suo percorso di sperimentazione della forme, del colore e delle immagini.
SatOne applica un decostruzione delle immagini sviluppandole attraverso forme inanellate ed intersecate tra loro, i colori fungono da traino con una sovrapposizione cromatica fatta di cambi repentini di tonalità, luci ed ombre, assistiamo ad una moltitudine di configurazioni che si agitano e si muovono sulla parete, non solo macchie ma vere e proprie forme che appaino, osservando con costanza il lavoro infatti emergono spunti e trasformazioni che fanno mano a mano emergere il disegno realizzato, un lavoro eccellente che ci lascia sempre stupefatti per la ricchezza di dettagli e la propensione dell’artista a miscelare forme e situazioni differenti sulla stessa superficie.
SatOne per la bella rassegna tedesca esibisce tutto il suo immaginario, per la parete a disposizione però l’interprete va più affondo immettendo una serie di interessanti dettagli, in alcune parti dell’opera gli elementi geometrici si fanno con un taglio più duro e deciso contrastati da tinte decisamente più scure, infine un grande fascio bianco, con outline spesse, cavalca tutta la parete fino ad immettersi nell’angolo più remoto del muro offrendoci un forte senso di profondità e movimento, una forza delle natura.

Pics by Robert Winter