fbpx
GORGO

SatONE – “CONSERVATION – From the street to the…” New Mural

Conversazione sulla conservazione, certo non siamo abituati a vedere dei pezzi così vuoti soprattutto da un artista come SatONE che di solito fa delle bombe carta cromatiche pazzesche, dall’effetto potente ma assolutamente preciso, netto, che nella complessità dell’opera rende tutto estremamente pesato e voluto.
Bene questa volta a Francoforte l’artista solleva una quantità di dubbi ben noti alla street art e lo fa nella maniera migliore, lasciando il bianco e una scritta, quasi un epitaffio From the street to the…, dalla strada a? Già, dove va l’opera d’arte di strada, effimera e destinata a dissolversi? E allora cosa diventa veramente importante? La foto, il video, registrarla, far si che in qualche modo diventi immortale, fino ad arrivare al punto che la cosa che si cerca di fare meglio è la restituzione al grande pubblico dell’opera. Lo street artist quando opera non pensa veramente a questo, solitamente le foto le fanno gli altri, lui lancia il messaggio, il colore, la scritta, la geometria e la composizione, lo street artist pensa all’istante in cui opera tanto più veloce quanto più illegale, l’adrenalina che ha in corpo non lo trattiene un secondo di più.
In questo caso Sat non doveva scappare da nessuno poteva creare un’opera delle sue, fantastica e ricchissima, invece si ferma e lascia che l’opera incompleta completi la conversazione e anche sta volta SatONE ha vinto!

Pics by The Artist

SatONE – “CONSERVATION – From the street to the…” New Mural

Conversazione sulla conservazione, certo non siamo abituati a vedere dei pezzi così vuoti soprattutto da un artista come SatONE che di solito fa delle bombe carta cromatiche pazzesche, dall’effetto potente ma assolutamente preciso, netto, che nella complessità dell’opera rende tutto estremamente pesato e voluto.
Bene questa volta a Francoforte l’artista solleva una quantità di dubbi ben noti alla street art e lo fa nella maniera migliore, lasciando il bianco e una scritta, quasi un epitaffio From the street to the…, dalla strada a? Già, dove va l’opera d’arte di strada, effimera e destinata a dissolversi? E allora cosa diventa veramente importante? La foto, il video, registrarla, far si che in qualche modo diventi immortale, fino ad arrivare al punto che la cosa che si cerca di fare meglio è la restituzione al grande pubblico dell’opera. Lo street artist quando opera non pensa veramente a questo, solitamente le foto le fanno gli altri, lui lancia il messaggio, il colore, la scritta, la geometria e la composizione, lo street artist pensa all’istante in cui opera tanto più veloce quanto più illegale, l’adrenalina che ha in corpo non lo trattiene un secondo di più.
In questo caso Sat non doveva scappare da nessuno poteva creare un’opera delle sue, fantastica e ricchissima, invece si ferma e lascia che l’opera incompleta completi la conversazione e anche sta volta SatONE ha vinto!

Pics by The Artist