fbpx
GORGO

Rustam Qbic – New Mural in Istanbul, Turkey

Ci spostiamo ad Istanbul, dopo circa una settimana di intenso lavoro, Rustam Qbic ha infatti terminato di realizzare questa nuova ed intensa pittura in occasione dei lavori per il Mural Festival turco, intervento scandito dal consueto e poetico immaginario.
Senza dubbio uno dei nomi caldi della scena Russa quello di Rustam Qbic, l’interprete ha saputo portare avanti una personale estetica pittorica in netto contrasto con gli stimoli astratti, particolarmente radicati nell’Est Europeo. Legato quindi ad una figurazione, piuttosto che ad una commutazione della forma, l’autore porta nuovamente in dote qui tutta la personale elaborazione surreale, stimolo principale del suo percorso in strada.
L’idea dell’artista è quello di sviluppare una narrazione legata all’irreale, alla fantasia, in funzione di una personale riflessione sul quotidiano. L’autore dà forma e sostanza ad immagini oniriche, paesaggi sospesi in una cosciente alterazione della realtà, figure impossibili, attraverso le quali riflettere sull’uomo moderno, tracciare uno spaccato visivo in grado di sottolinearne le fragilità e le emotività, impegnandosi nel raccontare instanti più delicati e meno impegnati. La chiave di lettura delle sue opere passa per una elaborazione che coinvolge fortemente aspetti naturali. Piante e fiori divengono protagonisti e principali attori di una rielaborazione fisica di soggetti e protagonisti. Accompagnate da una pittura intensa, nella scelta dei colori e nell’elevata quantità di dettagli, le opere dell’interprete approfondiscono tematiche come la cultura, lo studio, la conoscenza e la saggezza, tracciando tutto un particolare emisfero dell’uomo, prima d’ora inedito. L’artista intreccia questi spunti con una particolare sintesi naturale, sottolineando quindi il legame che intercorre tra la natura e l’uomo moderno.
Raccogliendo appieno questi elementi, nasce “Miracle”, questo il titolo dell’ultima fatica dell’interprete. Ad Istanbul Rustam Qbic sposta l’attenzione su un altro tema rilevante, la vita, sottolineandone tutti gli aspetti catartici ed emotivi attraverso un opera spessa, ricchissima di riferimenti ed analogie.
Ad accompagnare il nostro testo una bella e ricca serie di scatti con tutti i dettagli e le immagini del making of di quest’ultima fatica, dateci un occhiata, siamo certi che non mancherete di apprezzare.

Pics by Mehmet Naci Demirkol and Kadikoy Belediyesi via san

Rustam Qbic – New Mural in Istanbul, Turkey

Ci spostiamo ad Istanbul, dopo circa una settimana di intenso lavoro, Rustam Qbic ha infatti terminato di realizzare questa nuova ed intensa pittura in occasione dei lavori per il Mural Festival turco, intervento scandito dal consueto e poetico immaginario.
Senza dubbio uno dei nomi caldi della scena Russa quello di Rustam Qbic, l’interprete ha saputo portare avanti una personale estetica pittorica in netto contrasto con gli stimoli astratti, particolarmente radicati nell’Est Europeo. Legato quindi ad una figurazione, piuttosto che ad una commutazione della forma, l’autore porta nuovamente in dote qui tutta la personale elaborazione surreale, stimolo principale del suo percorso in strada.
L’idea dell’artista è quello di sviluppare una narrazione legata all’irreale, alla fantasia, in funzione di una personale riflessione sul quotidiano. L’autore dà forma e sostanza ad immagini oniriche, paesaggi sospesi in una cosciente alterazione della realtà, figure impossibili, attraverso le quali riflettere sull’uomo moderno, tracciare uno spaccato visivo in grado di sottolinearne le fragilità e le emotività, impegnandosi nel raccontare instanti più delicati e meno impegnati. La chiave di lettura delle sue opere passa per una elaborazione che coinvolge fortemente aspetti naturali. Piante e fiori divengono protagonisti e principali attori di una rielaborazione fisica di soggetti e protagonisti. Accompagnate da una pittura intensa, nella scelta dei colori e nell’elevata quantità di dettagli, le opere dell’interprete approfondiscono tematiche come la cultura, lo studio, la conoscenza e la saggezza, tracciando tutto un particolare emisfero dell’uomo, prima d’ora inedito. L’artista intreccia questi spunti con una particolare sintesi naturale, sottolineando quindi il legame che intercorre tra la natura e l’uomo moderno.
Raccogliendo appieno questi elementi, nasce “Miracle”, questo il titolo dell’ultima fatica dell’interprete. Ad Istanbul Rustam Qbic sposta l’attenzione su un altro tema rilevante, la vita, sottolineandone tutti gli aspetti catartici ed emotivi attraverso un opera spessa, ricchissima di riferimenti ed analogie.
Ad accompagnare il nostro testo una bella e ricca serie di scatti con tutti i dettagli e le immagini del making of di quest’ultima fatica, dateci un occhiata, siamo certi che non mancherete di apprezzare.

Pics by Mehmet Naci Demirkol and Kadikoy Belediyesi via san