fbpx
GORGO

Rusin Blazej – LETTERS FROM ITALY / PART II Dori

Seconda parte del progetto firmato dal Rusin Blazej, l’autore Polacco ci mostra la seconda parte di LETTERS FROM ITALY, progetto di dialogo intenso con lo spazio e con chi ha precedentemente vissuto nei luoghi dove ora l’artista ha avuto modo di lavorare.
Si tratta di una nuova ed efficace riflessione, un nuovo sistema di intendere l’arte urbana, se nel primo appuntamento l’autore rifletteva sugli spazi abbandonati che da contenitore passivo, sono divenuti a parte attiva della produzione pittorica in grado qui più che mai, di innescare un dialogo con l’artista che, nel caso specifico, sceglie di porre in essere un dialogo con gli elementi lasciati li, in un processo di scoperta e dialogo, del tutto inediti. In questa seconda parte del progetto, l’artista si rivolge a tale Dori, globetrotter che l’artista segue su tutti i canali social e che attraverso le sue fotografie diviene spunto e stimolo per innescare un dialogo ed una assonanza tra i rispetti stimoli artistici.
Rusin Blazej sedimenta quindi un ipotetico dialogo epistolare con lo stesso, esce fuori completamente dagli schemi dedicando la sessione di pittura, di cui volontariamente non abbiamo modo di vedere i risultati finali, all’amico italiano.
Come sempre per scoprire e comprendere meglio questo particolare progetto, vi lasciamo alle parole dell’interprete ed a qualche scatto, dateci un occhiata, presto nuovi aggiornamenti!

Dear Dori.
I’m writing to You from Italy. Your homeland. I hope that You still remember about it. Although it might be hard cause You travel so much. I also would like be Rich Bitch trippin as You are. Always in some new places. I follow Your Facebook, Instagram, Tweeter, Flicker and Pinterest which You joined recently. Your photos from all fancy places are so cool. Dori I love it.
You know that street painters are quite similar to You? We travel a lot and make photos as You do. Photos of our works are the only thing which stays for us after painting walls. Totally like in Your case. When You change places only thing which stays with You are flix. We look for cool spots and than we do our best to live part of us there. In our case these are paintings in Your selfies. We are so same – You pick up colors of dresses, we chose paints and pigments. You keep make up in style of local atmosphere and fashion trends. We do our works with dialogue with history and characteristic points of certain spots. Dori we are so same. You see…?
Today we did work with my Italian friends Jacopo and Eliah. Photo session of each other. And we would like to dedicate this project to You Dear Dori.
Greets.
Jacopo, Eliah and Blazej Patryk Rusin – Your best dedicated Instagram follower!

Thanks to The Artist for The Pics

Rusin Blazej – LETTERS FROM ITALY / PART II Dori

Seconda parte del progetto firmato dal Rusin Blazej, l’autore Polacco ci mostra la seconda parte di LETTERS FROM ITALY, progetto di dialogo intenso con lo spazio e con chi ha precedentemente vissuto nei luoghi dove ora l’artista ha avuto modo di lavorare.
Si tratta di una nuova ed efficace riflessione, un nuovo sistema di intendere l’arte urbana, se nel primo appuntamento l’autore rifletteva sugli spazi abbandonati che da contenitore passivo, sono divenuti a parte attiva della produzione pittorica in grado qui più che mai, di innescare un dialogo con l’artista che, nel caso specifico, sceglie di porre in essere un dialogo con gli elementi lasciati li, in un processo di scoperta e dialogo, del tutto inediti. In questa seconda parte del progetto, l’artista si rivolge a tale Dori, globetrotter che l’artista segue su tutti i canali social e che attraverso le sue fotografie diviene spunto e stimolo per innescare un dialogo ed una assonanza tra i rispetti stimoli artistici.
Rusin Blazej sedimenta quindi un ipotetico dialogo epistolare con lo stesso, esce fuori completamente dagli schemi dedicando la sessione di pittura, di cui volontariamente non abbiamo modo di vedere i risultati finali, all’amico italiano.
Come sempre per scoprire e comprendere meglio questo particolare progetto, vi lasciamo alle parole dell’interprete ed a qualche scatto, dateci un occhiata, presto nuovi aggiornamenti!

Dear Dori.
I’m writing to You from Italy. Your homeland. I hope that You still remember about it. Although it might be hard cause You travel so much. I also would like be Rich Bitch trippin as You are. Always in some new places. I follow Your Facebook, Instagram, Tweeter, Flicker and Pinterest which You joined recently. Your photos from all fancy places are so cool. Dori I love it.
You know that street painters are quite similar to You? We travel a lot and make photos as You do. Photos of our works are the only thing which stays for us after painting walls. Totally like in Your case. When You change places only thing which stays with You are flix. We look for cool spots and than we do our best to live part of us there. In our case these are paintings in Your selfies. We are so same – You pick up colors of dresses, we chose paints and pigments. You keep make up in style of local atmosphere and fashion trends. We do our works with dialogue with history and characteristic points of certain spots. Dori we are so same. You see…?
Today we did work with my Italian friends Jacopo and Eliah. Photo session of each other. And we would like to dedicate this project to You Dear Dori.
Greets.
Jacopo, Eliah and Blazej Patryk Rusin – Your best dedicated Instagram follower!

Thanks to The Artist for The Pics