fbpx
GORGO

RUN x 2501 – New Mural in Shoreditch, London

Un inizio di anno scoppiettante che apre ad una collaborazione tra due dei migliori talenti nostrani, RUN e 2501 incrociano il loro personale percorso visivo per dare vita ad nuovo intervento realizzato per le strade di Shoreditch a Londra, sempre più fulcro nevralgico dell’arte urbana londinese.
A caratterizzare questo nuovo pezzo è senza dubbio la perfetta simbiosi tra i due personali tratti dei due artisti, ambedue legati ad un utilizzo bivalente del bianco e del nero come unici interlocutori cromatici, intersecano alla perfezione i propri approcci, RUN con uno stile profondamente inserito nella personale ricerca visiva sui volti, sulle mani ed in generale sull’uomo, che viene ritratto attraverso una personalissima cadenza grafica, 2501 invece insiste con le sue ipnotiche danze sviluppate attraverso il percorso di linee nere, sinuose e di differente spessore che invadono, accartocciano e sviluppano lo spazio attraverso una precisa direzione fino a formare vere e proprie forme e figure dal forte sapore mistico ed onirico. Nonostante quindi un distacco nei temi e nelle volontà di portare avanti una personale ricerca che per certi versi è di fatto apposta, il primo si affida ad un figurativo personale, il secondo preferisce invece una concezione più astratta, nonostante in passato si sia impegnato nella realizzazione di corpi e figure vere e proprie, immergendo il proprio lavoro all’interno di temi e prerogative al limite dello spirituale, l’unione di intenti risulta assolutamente riuscita dando alla luce un opera bella carica di stile e con una ricchezza di dettagli strabordante.
Emerge su questa porzione di parete il mezzo busto di un soggetto, RUN si occupa di realizzarne le fattezze con uno dei suoi canonici uomini, in particolare una grande volto sul quale l’artista apporta dettagli come gli occhiali, l’oculo sul copricapo, passando infine per la realizzazione di una mano, proprio qui si incrocia il percorso di 2501 che inserisce all’interno del soggetto i canonici vortici lineari creando forme ed avvolgendo intere sezione del corpo attraverso la peculiare visione ed arricchendo il tutto una serie di immancabili dettagli dorati che vanno letteralmente ad interagire con i cavi ed i fili che fuoriescono dal muro.
Un opera sensazionale che offre attraverso le differenti cadenze e visioni dei due grandi artisti tutta una serie di dettagli e spunti differenti, un intervento che abbiamo assolutamente apprezzato e chi ci ha piacevolmente coinvolto.
Ad accompagnare il nostro testo una bella serie di scatti con i dettagli dell’opera realizzata ed alcune immagini dei due artisti al lavoro, dateci un occhiata, siamo certi infatti che non mancherete di apprezzare il talento di questi due grandi esponenti, è tutto dopo il salto! Scrollate giù e godetene.

Thanks to The Artists for The Pics

RUN x 2501 – New Mural in Shoreditch, London

Un inizio di anno scoppiettante che apre ad una collaborazione tra due dei migliori talenti nostrani, RUN e 2501 incrociano il loro personale percorso visivo per dare vita ad nuovo intervento realizzato per le strade di Shoreditch a Londra, sempre più fulcro nevralgico dell’arte urbana londinese.
A caratterizzare questo nuovo pezzo è senza dubbio la perfetta simbiosi tra i due personali tratti dei due artisti, ambedue legati ad un utilizzo bivalente del bianco e del nero come unici interlocutori cromatici, intersecano alla perfezione i propri approcci, RUN con uno stile profondamente inserito nella personale ricerca visiva sui volti, sulle mani ed in generale sull’uomo, che viene ritratto attraverso una personalissima cadenza grafica, 2501 invece insiste con le sue ipnotiche danze sviluppate attraverso il percorso di linee nere, sinuose e di differente spessore che invadono, accartocciano e sviluppano lo spazio attraverso una precisa direzione fino a formare vere e proprie forme e figure dal forte sapore mistico ed onirico. Nonostante quindi un distacco nei temi e nelle volontà di portare avanti una personale ricerca che per certi versi è di fatto apposta, il primo si affida ad un figurativo personale, il secondo preferisce invece una concezione più astratta, nonostante in passato si sia impegnato nella realizzazione di corpi e figure vere e proprie, immergendo il proprio lavoro all’interno di temi e prerogative al limite dello spirituale, l’unione di intenti risulta assolutamente riuscita dando alla luce un opera bella carica di stile e con una ricchezza di dettagli strabordante.
Emerge su questa porzione di parete il mezzo busto di un soggetto, RUN si occupa di realizzarne le fattezze con uno dei suoi canonici uomini, in particolare una grande volto sul quale l’artista apporta dettagli come gli occhiali, l’oculo sul copricapo, passando infine per la realizzazione di una mano, proprio qui si incrocia il percorso di 2501 che inserisce all’interno del soggetto i canonici vortici lineari creando forme ed avvolgendo intere sezione del corpo attraverso la peculiare visione ed arricchendo il tutto una serie di immancabili dettagli dorati che vanno letteralmente ad interagire con i cavi ed i fili che fuoriescono dal muro.
Un opera sensazionale che offre attraverso le differenti cadenze e visioni dei due grandi artisti tutta una serie di dettagli e spunti differenti, un intervento che abbiamo assolutamente apprezzato e chi ci ha piacevolmente coinvolto.
Ad accompagnare il nostro testo una bella serie di scatti con i dettagli dell’opera realizzata ed alcune immagini dei due artisti al lavoro, dateci un occhiata, siamo certi infatti che non mancherete di apprezzare il talento di questi due grandi esponenti, è tutto dopo il salto! Scrollate giù e godetene.

Thanks to The Artists for The Pics