fbpx
GORGO

Remed – A New Mural in Mexico

Dopo mesi di silenzio pare che Remed voglia regalarci una fine di anno scoppiettante, l’artista del collettivo NOV9 torna a colpire con una nuova ed interessante parete da poco terminata in Messico, un nuovo intervento con il quale l’interprete prosegue nel mostrarci il personale e caratteristico impianto visivo.
Probabilmente uno degli artisti più influenti ed interessanti del panorama internazionale, Remed attraverso una profonda ricerca ha saputo creare un personale ed intricato approccio visivo, l’essenziale coniugato attraverso una forte inflessione astratta e geometrica sembrano essere i veri e propri leimotif di tutto il lavoro dell’interprete, accade così che figure umane, ma anche le lettere, si trasformino in grandi simboli accompagnati da uno studio penetrante di forme e configurazioni in cui la componente cromatica gioca un ruolo pressoché fondamentale, alimentando le forme, che risultano prive di outlines, così come scandendo le sezioni dei corpi e degli elementi che compongono le configurazioni proposte. L’immaginario di Remed oltre ad essere fortemente influenzato dal particolare tratto, risente di una caratteristica inflessione pittorica, si ha così la sensazione di trovarsi di fronte a simboli, scritte ed elementi dal forte sapore arcaico, ed è proprio qui che con tutto il loro vigore prendono forma gli studi e le profonde ricerche dell’artista sugli alfabeti, cosi come le forme e le figure appartenenti a culture antiche, miscelate e raccolte all’interno di un unico e fitto approccio artistico.
Per quest’ultimo intervento messicano Remed mette a nudo tutta la sua peculiare filosofia, in particolare l’interprete sceglie di concentrarsi maggiormente sull’aspetto simbolico del suo lavoro producendo una serie di elementi che vanno a formare un ipotetica parola criptica. Alimentando le forme attraverso una forte connotazione tridimensionale, si sviluppano così simboli fortemente ancestrali che poggiano le basi del loro stesso aspetto su una tavolozza differente, dal celeste al giallo passando per il rosso e per il bianco, tutto poggiando un background nero atto proprio a far risaltare l’impatto finale dell’intervento.
Vi lasciamo al bel risultato finale ed ad alcune immagini che documentano con alcuni scatti il processo dietro quest’ultimo bel lavoro, dateci un occhiata e restate sintonizzati per nuovi aggiornamenti sull’operato dell’artista qui sul Gorgo.

Pics by The Artist

Remed – A New Mural in Mexico

Dopo mesi di silenzio pare che Remed voglia regalarci una fine di anno scoppiettante, l’artista del collettivo NOV9 torna a colpire con una nuova ed interessante parete da poco terminata in Messico, un nuovo intervento con il quale l’interprete prosegue nel mostrarci il personale e caratteristico impianto visivo.
Probabilmente uno degli artisti più influenti ed interessanti del panorama internazionale, Remed attraverso una profonda ricerca ha saputo creare un personale ed intricato approccio visivo, l’essenziale coniugato attraverso una forte inflessione astratta e geometrica sembrano essere i veri e propri leimotif di tutto il lavoro dell’interprete, accade così che figure umane, ma anche le lettere, si trasformino in grandi simboli accompagnati da uno studio penetrante di forme e configurazioni in cui la componente cromatica gioca un ruolo pressoché fondamentale, alimentando le forme, che risultano prive di outlines, così come scandendo le sezioni dei corpi e degli elementi che compongono le configurazioni proposte. L’immaginario di Remed oltre ad essere fortemente influenzato dal particolare tratto, risente di una caratteristica inflessione pittorica, si ha così la sensazione di trovarsi di fronte a simboli, scritte ed elementi dal forte sapore arcaico, ed è proprio qui che con tutto il loro vigore prendono forma gli studi e le profonde ricerche dell’artista sugli alfabeti, cosi come le forme e le figure appartenenti a culture antiche, miscelate e raccolte all’interno di un unico e fitto approccio artistico.
Per quest’ultimo intervento messicano Remed mette a nudo tutta la sua peculiare filosofia, in particolare l’interprete sceglie di concentrarsi maggiormente sull’aspetto simbolico del suo lavoro producendo una serie di elementi che vanno a formare un ipotetica parola criptica. Alimentando le forme attraverso una forte connotazione tridimensionale, si sviluppano così simboli fortemente ancestrali che poggiano le basi del loro stesso aspetto su una tavolozza differente, dal celeste al giallo passando per il rosso e per il bianco, tutto poggiando un background nero atto proprio a far risaltare l’impatto finale dell’intervento.
Vi lasciamo al bel risultato finale ed ad alcune immagini che documentano con alcuni scatti il processo dietro quest’ultimo bel lavoro, dateci un occhiata e restate sintonizzati per nuovi aggiornamenti sull’operato dell’artista qui sul Gorgo.

Pics by The Artist