fbpx
GORGO

Reka – New Piece in Berlin

A distanza di tempo torniamo con piacere ad approfondire il lavoro di Reka, l’artista Australiano ha da poco terminato un nuovo pezzo su questa struttura abbandonata.
Come abbiamo avuto il piacere di vedere nel corso del tempo, fin dal suo trasferimento a Berlino, Reka ha insistentemente lavorato all’interno di spazi e luoghi abbandonati. Quest’ultimo lavoro fa infatti parte della sua Abandoned Adventures, serie di interventi realizzati, con cadenza quasi settimanale, appunto all’interno di spazi fatiscenti in giro per le strade di Berlino. La serie permette all’autore di sviluppare la personale ricerca estetica, trovando nuove soluzioni pittoriche e concentrandosi sul processo quindi, e rappresenta il core centrale del prossimo libro dell’artista.
Dal titolo “Swimming Upstream”, l’opera ha visto Reka confrontarsi con questa piccola struttura in mattoni, sulla quale l’artista va ad elaborare due grandi figure, due pesci per la precisione, attraverso il consueto mix di elementi irregolari morbidi e taglienti, scanditi come sempre da una personale variazione tonale.
Dopo il salto, tutti i dettagli di quest’ultima fatica, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi aggiornamenti sul lavoro del grande interprete. Prossimo appuntamento a Kiev, con l’autore impegnato su una grande parete per l’ottimo Art United Us Project.

Pics via San

Reka – New Piece in Berlin

A distanza di tempo torniamo con piacere ad approfondire il lavoro di Reka, l’artista Australiano ha da poco terminato un nuovo pezzo su questa struttura abbandonata.
Come abbiamo avuto il piacere di vedere nel corso del tempo, fin dal suo trasferimento a Berlino, Reka ha insistentemente lavorato all’interno di spazi e luoghi abbandonati. Quest’ultimo lavoro fa infatti parte della sua Abandoned Adventures, serie di interventi realizzati, con cadenza quasi settimanale, appunto all’interno di spazi fatiscenti in giro per le strade di Berlino. La serie permette all’autore di sviluppare la personale ricerca estetica, trovando nuove soluzioni pittoriche e concentrandosi sul processo quindi, e rappresenta il core centrale del prossimo libro dell’artista.
Dal titolo “Swimming Upstream”, l’opera ha visto Reka confrontarsi con questa piccola struttura in mattoni, sulla quale l’artista va ad elaborare due grandi figure, due pesci per la precisione, attraverso il consueto mix di elementi irregolari morbidi e taglienti, scanditi come sempre da una personale variazione tonale.
Dopo il salto, tutti i dettagli di quest’ultima fatica, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi aggiornamenti sul lavoro del grande interprete. Prossimo appuntamento a Kiev, con l’autore impegnato su una grande parete per l’ottimo Art United Us Project.

Pics via San