fbpx
GORGO

Reka – New Mural in Vienna, Austria

A distanza di parecchio tempo torniamo con piacere ad approfondire il lavoro di Reka, l’artista Australiano con base a Berlino si è infatti da poco spostato a Vienna in Austria dove ha avuto modo di dipingere questo nuovo intervento.
Dopo Trip the Light aperta lo scorso settembre all’interno degli spazi della StolenSpace Gallery, l’autore arriva a Vienna in occasione di REDUX, massivo group show ospitato all’interno dei nuovi spazi della INOPERAbLE Gallery che verranno inaugurati proprio in occasione dell’esibizione, questo Venerdi 10 Ottobre.
L’opera realizzata da Reka all’interno del 6th distretto della città Austriaca segna la volontà dell’autore di proseguire sul personalissimo approccio visivo, si tratta di un alfabeto pittorico ereditato direttamente dal background come writers e successivamente sviluppato attraverso una personale sensibilità cromatica unita alle influenze pop, dal mondo dei fumetti ed in particolare da quello illustrativo, fino a generare il tratto personale che ben conosciamo.
Attraverso la creazione di forme, figure e linee sinuose, l’interprete va a tracciare la silouetthe dei corpi, dei soggetti e degli oggetti, si tratta di un impostazione duplice, da una parte la vivacità dei colori e delle tinte scelte che vanno a formare la forma ma anche la sostanza della totalità delle opere proposte dall’interprete, dall’altra attraverso la semplificazione visiva adottata per dare impulso agli elementi raffigurati, alle parti del corpo, ai volti ed agli oggetti scelti, l’interprete sedimenta un contatto con lo spettatore che si ritrova sospeso tra sensazioni di inquietudine e divertimento.
È senza dubbio importante sottolineare come l’approccio adottato da Reka si vada a collocare all’interno di una impostazione che sa di paradosso, le forme taglienti dei graffiti si intersecano con una impostazione più pittorica, quello che appassiona è sicuramente il valore cromatico degli interventi, una trama visiva che alterna binomi di colore differenti, al tempo stesso restituisce dettagli suggerendo forme ed elementi differenti all’interno delle figura raffigurate.
Quest’ultima fatica mette ancora una volta da parte la donna, vera e propria protagonista delle produzioni firmate dall’artista per rappresentare piuttosto un lunghissimo volatile, l’idea è quella di una danza tra due colori a contrasto, e le loro differenti tonalità, che letteralmente avvolgono la figura costituendone il corpo centrale ed esterno. Bello!
In calce al nostro testo potete trovare una bella serie di scatti con i dettagli dell’opera, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’interprete Australiano.

Pics by The Artist

Reka – New Mural in Vienna, Austria

A distanza di parecchio tempo torniamo con piacere ad approfondire il lavoro di Reka, l’artista Australiano con base a Berlino si è infatti da poco spostato a Vienna in Austria dove ha avuto modo di dipingere questo nuovo intervento.
Dopo Trip the Light aperta lo scorso settembre all’interno degli spazi della StolenSpace Gallery, l’autore arriva a Vienna in occasione di REDUX, massivo group show ospitato all’interno dei nuovi spazi della INOPERAbLE Gallery che verranno inaugurati proprio in occasione dell’esibizione, questo Venerdi 10 Ottobre.
L’opera realizzata da Reka all’interno del 6th distretto della città Austriaca segna la volontà dell’autore di proseguire sul personalissimo approccio visivo, si tratta di un alfabeto pittorico ereditato direttamente dal background come writers e successivamente sviluppato attraverso una personale sensibilità cromatica unita alle influenze pop, dal mondo dei fumetti ed in particolare da quello illustrativo, fino a generare il tratto personale che ben conosciamo.
Attraverso la creazione di forme, figure e linee sinuose, l’interprete va a tracciare la silouetthe dei corpi, dei soggetti e degli oggetti, si tratta di un impostazione duplice, da una parte la vivacità dei colori e delle tinte scelte che vanno a formare la forma ma anche la sostanza della totalità delle opere proposte dall’interprete, dall’altra attraverso la semplificazione visiva adottata per dare impulso agli elementi raffigurati, alle parti del corpo, ai volti ed agli oggetti scelti, l’interprete sedimenta un contatto con lo spettatore che si ritrova sospeso tra sensazioni di inquietudine e divertimento.
È senza dubbio importante sottolineare come l’approccio adottato da Reka si vada a collocare all’interno di una impostazione che sa di paradosso, le forme taglienti dei graffiti si intersecano con una impostazione più pittorica, quello che appassiona è sicuramente il valore cromatico degli interventi, una trama visiva che alterna binomi di colore differenti, al tempo stesso restituisce dettagli suggerendo forme ed elementi differenti all’interno delle figura raffigurate.
Quest’ultima fatica mette ancora una volta da parte la donna, vera e propria protagonista delle produzioni firmate dall’artista per rappresentare piuttosto un lunghissimo volatile, l’idea è quella di una danza tra due colori a contrasto, e le loro differenti tonalità, che letteralmente avvolgono la figura costituendone il corpo centrale ed esterno. Bello!
In calce al nostro testo potete trovare una bella serie di scatti con i dettagli dell’opera, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’interprete Australiano.

Pics by The Artist