fbpx
GORGO

Reka – New Mural for Roskilde Festival

Dopo la bella facciata dipinta da Fintan Magee (qui) un altro australiano fà vibrare le pareti a disposizione per il Roskilde Festival nell’omonima cittadina danese. Per il festival torna Reka che invade la superficie di questa lunga facciata con un camaleontico pezzo dove i suoi personaggi vengono ritratti scomposti fino a formare un lungo corpo nella parte finale dello spazio.
Reka ci ha abituato a proporre nei suoi lavori corpi astratti dipinti attraverso un bella tecnica che ne simula il continuo movimento, sono lavori intricati grazie alla quantità di dettagli presenti che colpiscono per lo stile adottato dove linee morbide si fondono a vere e proprie sezioni che ne delineano le silhouette di occhi, naso e bocca, infine il grande artista è solito affidarsi a volti e corpi femminili che si spostano perfettamente al risultato finale grazie alla sensibilità e sensualità che l’artista ricerca nelle sue opere costantemente.
Con queste premesse Reka interviene all’interno del Festival su questa parete lunga ben 30 metri che potete apprezzare nei suoi dettagli nell’ampia galleria che vi abbiamo preparato, è tutto dopo il salto, enjoy it.

Pics by The Artist

Reka – New Mural for Roskilde Festival

Dopo la bella facciata dipinta da Fintan Magee (qui) un altro australiano fà vibrare le pareti a disposizione per il Roskilde Festival nell’omonima cittadina danese. Per il festival torna Reka che invade la superficie di questa lunga facciata con un camaleontico pezzo dove i suoi personaggi vengono ritratti scomposti fino a formare un lungo corpo nella parte finale dello spazio.
Reka ci ha abituato a proporre nei suoi lavori corpi astratti dipinti attraverso un bella tecnica che ne simula il continuo movimento, sono lavori intricati grazie alla quantità di dettagli presenti che colpiscono per lo stile adottato dove linee morbide si fondono a vere e proprie sezioni che ne delineano le silhouette di occhi, naso e bocca, infine il grande artista è solito affidarsi a volti e corpi femminili che si spostano perfettamente al risultato finale grazie alla sensibilità e sensualità che l’artista ricerca nelle sue opere costantemente.
Con queste premesse Reka interviene all’interno del Festival su questa parete lunga ben 30 metri che potete apprezzare nei suoi dettagli nell’ampia galleria che vi abbiamo preparato, è tutto dopo il salto, enjoy it.

Pics by The Artist