fbpx
GORGO

Reka – New Mural in Camden Town, London

Nei giorni scorsi Reka si è spostato a Londra, qui a Camden Town ha terminato di realizzare questa nuova ed iconica pittura.
Dal titolo “The Old Jaw Bone & Hand”, l’opera ben rappresenta la particolare cifra stilistica che accompagna le produzioni dell’artista, alimentata qui da chiavi di lettura e spunti tematici differenti.
Se infatti l’intervento vede Reka realizzare il consueto puzzle di forme ed elementi delicati ed irregolari, accompagnato da un fortissima prerogativa cromatica, d’altro canto sono i temi e le riflessioni legati a questa nuova composizione ad interessarci.
La pittura è un riferimento comico a nomi dei pub inglese ma, al tempo stesso, rappresenta una personale rielaborazione visiva circa la recente uscita dall’Europa da parte della Gran Bretagna. La mascella rappresenta la comunicazione e la voglia di indipendenza del paese esattamente come la mano che perde la stretta della seconda mano, che rappresenta l’unione europea, con quest’ultima intenta ad aggrapparsi per mantenere il contatto. Traducibile le azioni, le mani, ‘parlano’ più forte delle parole, la mascella appunto.
Alcune immagini del making of e gli scatti del lavoro terminato, tutto dopo il salto, dateci un occhiata e tornate a trovarci, presto nuovi e succosi aggiornamenti sul lavoro dell’artista.

Pics via San

Reka – New Mural in Camden Town, London

Nei giorni scorsi Reka si è spostato a Londra, qui a Camden Town ha terminato di realizzare questa nuova ed iconica pittura.
Dal titolo “The Old Jaw Bone & Hand”, l’opera ben rappresenta la particolare cifra stilistica che accompagna le produzioni dell’artista, alimentata qui da chiavi di lettura e spunti tematici differenti.
Se infatti l’intervento vede Reka realizzare il consueto puzzle di forme ed elementi delicati ed irregolari, accompagnato da un fortissima prerogativa cromatica, d’altro canto sono i temi e le riflessioni legati a questa nuova composizione ad interessarci.
La pittura è un riferimento comico a nomi dei pub inglese ma, al tempo stesso, rappresenta una personale rielaborazione visiva circa la recente uscita dall’Europa da parte della Gran Bretagna. La mascella rappresenta la comunicazione e la voglia di indipendenza del paese esattamente come la mano che perde la stretta della seconda mano, che rappresenta l’unione europea, con quest’ultima intenta ad aggrapparsi per mantenere il contatto. Traducibile le azioni, le mani, ‘parlano’ più forte delle parole, la mascella appunto.
Alcune immagini del making of e gli scatti del lavoro terminato, tutto dopo il salto, dateci un occhiata e tornate a trovarci, presto nuovi e succosi aggiornamenti sul lavoro dell’artista.

Pics via San