fbpx
GORGO

Poeta – New Mural at Festival Concreto in Fortaleza

Dopo qualche settimana di pausa torniamo ad approfondire l’operato di Poeta, l’artista Argentino è infatti tra gli ospiti della prima edizione del Festival Concreto di Fortaleza in Brasile per il quale ha da poco terminato un nuovo ed interessante intervento.
Come abbiamo avuto modo di vedere l’approccio di Poeta è essenzialmente basato su una forte inflessione astratta, l’interprete sceglie un contatto maggiormente geometrico affinato da una precisa influenza cromatica e stilistica, prendono vita così grosse ed intricatissime forme che celano al loro interno un variegato sistema di figure e configurazioni differenti. L’artista parte da una struttura compatta per scatenare al suo interno grandi sezioni e, addentrandosi al loro interno, sviluppa forme e geometrie differenti, in particolare l’Argentino sceglie un approccio dinamico che coinvolge fortemente la componente cromatica, dando vita a texture, pattern e sopratutto ad efficaci giochi di dimensioni e profondità, ne scaturisce una forte connotazione tridimensionale che sviluppa il lavoro su piani differenti opportunamente realizzati con il preciso intento di regalare una forte sensazione di movimento. L’interprete rappresenta quindi un insolita presenza all’interno di una scena più legata ad un tratto figurativo, Poeta si distacca da questo dictat fondendo all’interno della propria visione elementi differenti su più livelli di lavoro, studia le forme sviluppandole in concreto tra figure geometriche, poligoni, linee, assi e cerchi, inserendo al loro interno colori e tonalità bella cariche, accese e sature, innescando fortissimi avvicendamenti cromatici. I lavori risultano così raccolti all’interno di un unica e vasta figura, disuguale nella sua forma e sopratutto nelle sue viscere, si ha la sensazione di un lavoro tangibile non solo con gli occhi ma anche con il tatto mentre forme e sistemi si aprono e chiudono al suo interno.
Per la rassegna Brasiliana l’interprete ha l’opportunità di lavorare su questa grande parete, portando avanti il proprio personale percorso visivo, sperimentando nuovi assetti geometrici ed innescando una immensa forma che di fatto copre tutta la superficie a disposizione con giochi di prospettive, elementi geometrici differenti che si muovono su un grande disegno astratto, filo conduttore sembra essere il giallo, utilizzato qui in dosi massicce che alimenta praticamente ogni sezione dell’intervento.
Vi lasciamo al video recap ed alla bella selezione di scatti, dateci un occhiata per apprezzare da vicino tutto il lavoro portato avanti dall’interprete e restate sintonizzati presto nuovi aggiornamenti dai lavori portati a termine nella rassegna brasiliana.

Thanks to The Artist for The Pics

Poeta – New Mural at Festival Concreto in Fortaleza

Dopo qualche settimana di pausa torniamo ad approfondire l’operato di Poeta, l’artista Argentino è infatti tra gli ospiti della prima edizione del Festival Concreto di Fortaleza in Brasile per il quale ha da poco terminato un nuovo ed interessante intervento.
Come abbiamo avuto modo di vedere l’approccio di Poeta è essenzialmente basato su una forte inflessione astratta, l’interprete sceglie un contatto maggiormente geometrico affinato da una precisa influenza cromatica e stilistica, prendono vita così grosse ed intricatissime forme che celano al loro interno un variegato sistema di figure e configurazioni differenti. L’artista parte da una struttura compatta per scatenare al suo interno grandi sezioni e, addentrandosi al loro interno, sviluppa forme e geometrie differenti, in particolare l’Argentino sceglie un approccio dinamico che coinvolge fortemente la componente cromatica, dando vita a texture, pattern e sopratutto ad efficaci giochi di dimensioni e profondità, ne scaturisce una forte connotazione tridimensionale che sviluppa il lavoro su piani differenti opportunamente realizzati con il preciso intento di regalare una forte sensazione di movimento. L’interprete rappresenta quindi un insolita presenza all’interno di una scena più legata ad un tratto figurativo, Poeta si distacca da questo dictat fondendo all’interno della propria visione elementi differenti su più livelli di lavoro, studia le forme sviluppandole in concreto tra figure geometriche, poligoni, linee, assi e cerchi, inserendo al loro interno colori e tonalità bella cariche, accese e sature, innescando fortissimi avvicendamenti cromatici. I lavori risultano così raccolti all’interno di un unica e vasta figura, disuguale nella sua forma e sopratutto nelle sue viscere, si ha la sensazione di un lavoro tangibile non solo con gli occhi ma anche con il tatto mentre forme e sistemi si aprono e chiudono al suo interno.
Per la rassegna Brasiliana l’interprete ha l’opportunità di lavorare su questa grande parete, portando avanti il proprio personale percorso visivo, sperimentando nuovi assetti geometrici ed innescando una immensa forma che di fatto copre tutta la superficie a disposizione con giochi di prospettive, elementi geometrici differenti che si muovono su un grande disegno astratto, filo conduttore sembra essere il giallo, utilizzato qui in dosi massicce che alimenta praticamente ogni sezione dell’intervento.
Vi lasciamo al video recap ed alla bella selezione di scatti, dateci un occhiata per apprezzare da vicino tutto il lavoro portato avanti dall’interprete e restate sintonizzati presto nuovi aggiornamenti dai lavori portati a termine nella rassegna brasiliana.

Thanks to The Artist for The Pics