fbpx
GORGO

Pixel Pancho – “Leaders” a Series of Hand Made Portraits

Pixel Pancho dopo il pazzesco tour in terra americana è rientrato in Italia, in questo periodo di vacanze e relax, tra un panettone ed un altro, l’artista si è dato parecchio da fare in studio, producendo un quantità incredibile di lavori, gli ultimi però meritano una menzione speciale.
Partito da alcuni sketch in matita Pixel Pancho ha poi rielaborato la sua idea di partenza, quella di dipingere una serie completa di famosi dittatori, tutti con il suo inconfondibile stile. Ecco quindi apparire i realistici volti di Hitler, Mussolini per l’estrema destra e Mao Tse-tung, Lenin e Stalin per l’estrema sinistra. Le opere realizzate sono pregne dello stile che caratterizza tutti i lavori del noto artista, volti e personaggi robotici, con innesti in parti completamente in metallo che rivelano sotto la pelle la loro vera natura tecnologica oppure character decadenti, consumati ed esasperati dalla ruggine, con parti completamente assenti e grandi voragini in volto.
Il tema ovviamente è piuttosto delicato ma non possiamo porgerci una domanda che sorge spontanea, si tratta di un esercizio di stile oppure vedremo uno di questi grandi ritratti un giorno su parete? In ogni caso c’è da rimanere incantanti.

Pics by The Artist

Pixel Pancho – “Leaders” a Series of Hand Made Portraits

Pixel Pancho dopo il pazzesco tour in terra americana è rientrato in Italia, in questo periodo di vacanze e relax, tra un panettone ed un altro, l’artista si è dato parecchio da fare in studio, producendo un quantità incredibile di lavori, gli ultimi però meritano una menzione speciale.
Partito da alcuni sketch in matita Pixel Pancho ha poi rielaborato la sua idea di partenza, quella di dipingere una serie completa di famosi dittatori, tutti con il suo inconfondibile stile. Ecco quindi apparire i realistici volti di Hitler, Mussolini per l’estrema destra e Mao Tse-tung, Lenin e Stalin per l’estrema sinistra. Le opere realizzate sono pregne dello stile che caratterizza tutti i lavori del noto artista, volti e personaggi robotici, con innesti in parti completamente in metallo che rivelano sotto la pelle la loro vera natura tecnologica oppure character decadenti, consumati ed esasperati dalla ruggine, con parti completamente assenti e grandi voragini in volto.
Il tema ovviamente è piuttosto delicato ma non possiamo porgerci una domanda che sorge spontanea, si tratta di un esercizio di stile oppure vedremo uno di questi grandi ritratti un giorno su parete? In ogni caso c’è da rimanere incantanti.

Pics by The Artist