GORGO

Phlegm x David De La Mano – New Mural in Cardiff

Torniamo a Cardiff, qui in occasione dei lavori per l’Empty Walls Festival di quest’anno Phlegm e David De La Mano hanno unito gli sforzi per realizzare questa nuovo intervento dipingendo su una serie di superfici in legno.
Il particolare tratto visivo di Phlegm è sempre facilmente riconoscibile, l’artista da anni porta avanti uno stile ed una tematica che vede i propri personaggi i veri ed unici protagonisti delle sue opere, li abbiamo osservati nelle situazioni più clamorose, immersi in una tecnologia povera ma al contempo efficiente, alle prese con le situazioni più disparate, tutto attraverso un piccola dose di ironia molto british ed un tratto fortemente figlio della particolare predilezione per l’illustrazione ed il fumetto, che accompagnano da sempre la totalità delle produzioni dell’artista di Sheffield.
David De La Mano continua a spingere verso una produzione interamente costruita intorno al binomio del bianco e del nero, unici strumenti cromatici e di dialogo dell’interprete. Attraverso questo spunto visivo l’artista va a sviluppare la personale riflessione sull’uomo caratterizzata dalla presenza dei minuscoli personaggi che abitano le sue forme e le sue configurazioni, questi esseri che vediamo muoversi verso una direzione comune, una massa senziente che cela al suo interno creature malefiche, dotate di armi, coda e orecchie a punta, rappresenta nelle intenzioni dell’artista una profondo parallelo con la società moderna ed in particolare con l’uomo stesso.
Dipinto a quattro mani quest’ultimo elaborato dei due interpreti ne raccoglie gli stimoli tematici e visivi, vediamo infatti uno degli iconici characters di Phlegm tenere all’interno di una gabbia quelli tipici di David De La Mano. In questo senso quindi l’opera ruota tutto attorno al dualismo tra i due differenti universi creati dagli interpreti, da una parte il cosmo generato dall’immaginario dell’artista Inglese, con tutte le tipiche e bizzarre situazioni, con il continuo sussurrarci un costante parallelo con la nostra società, dall’altra i piccoli personaggi di David De La Mano, uno specchio approfondito dell’animo umano, delle sue inerzie più oscure che prendono vita e trasformano completamente l’aspetto degli stessi piccoli soggetti.
Dopo il salto potete dare un occhiata ad i dettagli di quest’ultimo intervento, in aggiunta a qualche scatto del mini van dipinto dall’artista Inglese, giusto per non farci mancare nulla, è tutto vostro!

Pics by The Artist

Phlegm x David De La Mano – New Mural in Cardiff

Torniamo a Cardiff, qui in occasione dei lavori per l’Empty Walls Festival di quest’anno Phlegm e David De La Mano hanno unito gli sforzi per realizzare questa nuovo intervento dipingendo su una serie di superfici in legno.
Il particolare tratto visivo di Phlegm è sempre facilmente riconoscibile, l’artista da anni porta avanti uno stile ed una tematica che vede i propri personaggi i veri ed unici protagonisti delle sue opere, li abbiamo osservati nelle situazioni più clamorose, immersi in una tecnologia povera ma al contempo efficiente, alle prese con le situazioni più disparate, tutto attraverso un piccola dose di ironia molto british ed un tratto fortemente figlio della particolare predilezione per l’illustrazione ed il fumetto, che accompagnano da sempre la totalità delle produzioni dell’artista di Sheffield.
David De La Mano continua a spingere verso una produzione interamente costruita intorno al binomio del bianco e del nero, unici strumenti cromatici e di dialogo dell’interprete. Attraverso questo spunto visivo l’artista va a sviluppare la personale riflessione sull’uomo caratterizzata dalla presenza dei minuscoli personaggi che abitano le sue forme e le sue configurazioni, questi esseri che vediamo muoversi verso una direzione comune, una massa senziente che cela al suo interno creature malefiche, dotate di armi, coda e orecchie a punta, rappresenta nelle intenzioni dell’artista una profondo parallelo con la società moderna ed in particolare con l’uomo stesso.
Dipinto a quattro mani quest’ultimo elaborato dei due interpreti ne raccoglie gli stimoli tematici e visivi, vediamo infatti uno degli iconici characters di Phlegm tenere all’interno di una gabbia quelli tipici di David De La Mano. In questo senso quindi l’opera ruota tutto attorno al dualismo tra i due differenti universi creati dagli interpreti, da una parte il cosmo generato dall’immaginario dell’artista Inglese, con tutte le tipiche e bizzarre situazioni, con il continuo sussurrarci un costante parallelo con la nostra società, dall’altra i piccoli personaggi di David De La Mano, uno specchio approfondito dell’animo umano, delle sue inerzie più oscure che prendono vita e trasformano completamente l’aspetto degli stessi piccoli soggetti.
Dopo il salto potete dare un occhiata ad i dettagli di quest’ultimo intervento, in aggiunta a qualche scatto del mini van dipinto dall’artista Inglese, giusto per non farci mancare nulla, è tutto vostro!

Pics by The Artist