fbpx
GORGO

Ghettification: Il murale di Pastel a Ragusa sugli effetti della gentrificazione

Pastel è tra gli ospiti internazionali della quarta edizione di FestiWall, l’artista argentino ha realizzato a Ragusa una grande pittura dal titolo “Ghettification”.

La ricerca di Pastel è da sempre legata alla specificità dell’ambiente di lavoro, in particolare l’artista ha saputo legare il proprio operato a temi di carattere sociale, storico ed economico per veicolare riflessioni circa gli stravolgimenti antropologici che stanno caratterizzando lo sviluppo delle società e città moderne. Come visto diverse volte l’approccio a queste tematiche passa per uno specifico linguaggio che trova nelle piante la sua personale simbologia.

Uno dei temi ricorrenti nella pratica dell’artista e quello legato alla gentrificazione, ovvero la trasformazione di un quartiere popolare in zona abitativa di pregio attraverso il cambiamento e spostamento della composizione sociale conseguente all’aumento dei prezzi delle abitazioni. A Ragusa Pastel raffigura una pianta di fichi contenuta in un piccolo vaso come simbolo degli effetti della gentrificazione.
L’artista sottolinea come diversi gruppi di persone che hanno sempre vissuto in uno specifico luogo o quartiere, si sono dovuti allontanare verso i confini del territorio modificando di conseguenza la loro qualità di vita. Il risultato è una realtà con meno comunicazione, meno dialogo con l’ambiente e con gli spazi pubblici.
Queste persone per via di uno svantaggio economico si sono gradualmente allontanate dal centro, lasciando le loro case per abitare in zone difficili. Per loro, come per un albero di fico in vaso, il futuro non potrà che essere incerto.

Photo credit: The Artist

Ghettification: Il murale di Pastel a Ragusa sugli effetti della gentrificazione

Pastel è tra gli ospiti internazionali della quarta edizione di FestiWall, l’artista argentino ha realizzato a Ragusa una grande pittura dal titolo “Ghettification”.

La ricerca di Pastel è da sempre legata alla specificità dell’ambiente di lavoro, in particolare l’artista ha saputo legare il proprio operato a temi di carattere sociale, storico ed economico per veicolare riflessioni circa gli stravolgimenti antropologici che stanno caratterizzando lo sviluppo delle società e città moderne. Come visto diverse volte l’approccio a queste tematiche passa per uno specifico linguaggio che trova nelle piante la sua personale simbologia.

Uno dei temi ricorrenti nella pratica dell’artista e quello legato alla gentrificazione, ovvero la trasformazione di un quartiere popolare in zona abitativa di pregio attraverso il cambiamento e spostamento della composizione sociale conseguente all’aumento dei prezzi delle abitazioni. A Ragusa Pastel raffigura una pianta di fichi contenuta in un piccolo vaso come simbolo degli effetti della gentrificazione.
L’artista sottolinea come diversi gruppi di persone che hanno sempre vissuto in uno specifico luogo o quartiere, si sono dovuti allontanare verso i confini del territorio modificando di conseguenza la loro qualità di vita. Il risultato è una realtà con meno comunicazione, meno dialogo con l’ambiente e con gli spazi pubblici.
Queste persone per via di uno svantaggio economico si sono gradualmente allontanate dal centro, lasciando le loro case per abitare in zone difficili. Per loro, come per un albero di fico in vaso, il futuro non potrà che essere incerto.

Photo credit: The Artist