fbpx
GORGO

The Allure of Devotion: Pablo Benzo in mostra da BC Gallery

La BC Gallery di Berlino ospita in questi giorni “The Allure of Devotion”, una nuova mostra personale dell’artista cileno Pablo Benzo.
Lo show è frutto di un intenso anno di lavoro e rappresenta l’ideale proseguo della ricerca dell’artista cileno a distanza di due anni da “Willow Waltz“. Pablo Benzo prosegue la sua indagine artistica lavorando a nuove ed efficaci interazioni tra forme astratte ed elementi organici. Piante e fiori rappresentano infatti il filo conduttore tra la precedente e quest’ultima personale, entrambe ospitate dalla galleria berlinese.

Osservando le opere è evidente lo sviluppo della pittura dell’artista, gli elementi cubici appaiono curatissimi, ricchi di tonalità e raffigurati all’interno stanze distorte oppure lasciati liberi di spaziare all’interno di background aperti. Pablo Benzo sembra aver abbracciato un impostazione a metà tra la metafisica e il cubismo dove l’effetto di natura morta viene utilizzato per creare un senso di calma nei confronti dello spettatore, mentre le palette di colori tenui e i diversi livelli di sfondo veicolano un forte senso di profondità.
Il corpo di lavoro è infine caratterizzato dalla scelta di utilizzare vecchie cornici per restituire un aspetto più classico e da una dimensione e quantità pensate in funzione delle specificità dello spazio espositivo. Se vi trovate a Berlino potete andare a darci un occhiata di persona fino al prossimo 17 di Novembre.

BC Gallery
Libauerstraße 17 /
10245 Berlin-Friedrichshain

Photo credit: Courtesy of The Gallery

The Allure of Devotion: Pablo Benzo in mostra da BC Gallery

La BC Gallery di Berlino ospita in questi giorni “The Allure of Devotion”, una nuova mostra personale dell’artista cileno Pablo Benzo.
Lo show è frutto di un intenso anno di lavoro e rappresenta l’ideale proseguo della ricerca dell’artista cileno a distanza di due anni da “Willow Waltz“. Pablo Benzo prosegue la sua indagine artistica lavorando a nuove ed efficaci interazioni tra forme astratte ed elementi organici. Piante e fiori rappresentano infatti il filo conduttore tra la precedente e quest’ultima personale, entrambe ospitate dalla galleria berlinese.

Osservando le opere è evidente lo sviluppo della pittura dell’artista, gli elementi cubici appaiono curatissimi, ricchi di tonalità e raffigurati all’interno stanze distorte oppure lasciati liberi di spaziare all’interno di background aperti. Pablo Benzo sembra aver abbracciato un impostazione a metà tra la metafisica e il cubismo dove l’effetto di natura morta viene utilizzato per creare un senso di calma nei confronti dello spettatore, mentre le palette di colori tenui e i diversi livelli di sfondo veicolano un forte senso di profondità.
Il corpo di lavoro è infine caratterizzato dalla scelta di utilizzare vecchie cornici per restituire un aspetto più classico e da una dimensione e quantità pensate in funzione delle specificità dello spazio espositivo. Se vi trovate a Berlino potete andare a darci un occhiata di persona fino al prossimo 17 di Novembre.

BC Gallery
Libauerstraße 17 /
10245 Berlin-Friedrichshain

Photo credit: Courtesy of The Gallery