fbpx
GORGO

Os Gemeos “A ópera da Lua” at Galpão Fortes Vilaça (Recap)

Aperta lo scorso 29 di Giugno andiamo con piacere a dare un occhiata approfondita ad “A ópera da Lua” ultima fatica del famoso duo Os Gemeos all’interno degli spazi della Galpão Fortes Vilaça di San Paolo in Brasile.
Esuberante e decisamente carico quest’ultimo show dei gemelli Pandolfo mette sul piatto una allestimento bello pregno e corposo, 30 dipinti, lavori su muro, tre sculture e alcune video installazione in tre dimensioni, una vera e propria esperienza a tutto tondo che ci ha profondamente scosso. Gli spazi a disposizione degli Os Gemeos sono stati quindi completamente investiti dalla consueta carica cromatica e soprattutto da una infinità di situazioni e spunti che come sempre coinvolgono i loro iconici characters.
Lo stile immediatamente riconoscibile del duo è caratterizzato da loro personaggi singolari, che vediamo abitare un mondo onirico esatto contrappunto dell’ambiente cittadino, in questo senso quest’ultimo rappresenta sia il sostengo che l’ispirazione per lo sviluppo delle situazioni dei personaggi sia per gli artisti stessi. Il lavoro degli interpreti entra quindi in contatto con una sorta di narrazione capace di insistere su toni poetici così come saggiare terrenti maggiormente legati all’ironia, agli aspetti critici ed in generale riflessivi. Il risultato finale di questo peculiare impasto emerge sotto forma di un lavoro capace di mettere in campo una costruzione meticolosa e dettagliata delle immagini, queste ultime vengono infine contraddistinte da una grande varietà di colori vivaci, da elementi appartenenti alla cultura popolare, da texture e da collegamenti visivi, per lo show porte e finestre, che ne proseguono la trama e la narrazione.
Per questa loro ultima esibizione gli Os Gemeos mettono appunto uno spettacolo che letteralmente investe lo spettatore, l’impressione è infatti quella che il duo abbia voluto letteralmente far immergere gli spettatori proponendo uno show carico ed altisonante attraverso un impostazione narrativa che attraversa più sensi per mezzo di livelli e dimensioni multiple.
Se vi trovate in Brasile per i Mondiali e per chiunque fosse interessato ricordiamo che lo show sarà visibile fino al prossimo 16 di Agosto, per tutti gli altri poveri mortali invece c’è una ricchissima galleria di scatti ad attendervi dopo il salto per un immersione bella profonda all’interno delle meraviglie del duo Brasiliano, enjoy it.

We are pleased to present A ópera da lua [The moon opera], the new solo exhibition by the duo OSGEMEOS at Galpão Fortes Vilaça. The show features about thirty paintings, three sculptures and a 3-D video installation. Those works are presented in an immersive environment, where their narrative world takes on a new dimension.

Throughout their artistic career, OSGEMEOS have resorted to a variety of techniques and supports either concurrently or alternately, ranging from drawing to graffiti and mural paintings, from painting to kinetic images, sculptures and installations. Their work has a fantastic nature, like a kaleidoscope where images from different origins, with surreal elements, are overlaid and reflected on a multicolored palette.

Galpão Fortes Vilaça
Rua James Holland 71 Barra Funda
01138-000 São Paulo Brasil

Pics via AM

Os Gemeos “A ópera da Lua” at Galpão Fortes Vilaça (Recap)

Aperta lo scorso 29 di Giugno andiamo con piacere a dare un occhiata approfondita ad “A ópera da Lua” ultima fatica del famoso duo Os Gemeos all’interno degli spazi della Galpão Fortes Vilaça di San Paolo in Brasile.
Esuberante e decisamente carico quest’ultimo show dei gemelli Pandolfo mette sul piatto una allestimento bello pregno e corposo, 30 dipinti, lavori su muro, tre sculture e alcune video installazione in tre dimensioni, una vera e propria esperienza a tutto tondo che ci ha profondamente scosso. Gli spazi a disposizione degli Os Gemeos sono stati quindi completamente investiti dalla consueta carica cromatica e soprattutto da una infinità di situazioni e spunti che come sempre coinvolgono i loro iconici characters.
Lo stile immediatamente riconoscibile del duo è caratterizzato da loro personaggi singolari, che vediamo abitare un mondo onirico esatto contrappunto dell’ambiente cittadino, in questo senso quest’ultimo rappresenta sia il sostengo che l’ispirazione per lo sviluppo delle situazioni dei personaggi sia per gli artisti stessi. Il lavoro degli interpreti entra quindi in contatto con una sorta di narrazione capace di insistere su toni poetici così come saggiare terrenti maggiormente legati all’ironia, agli aspetti critici ed in generale riflessivi. Il risultato finale di questo peculiare impasto emerge sotto forma di un lavoro capace di mettere in campo una costruzione meticolosa e dettagliata delle immagini, queste ultime vengono infine contraddistinte da una grande varietà di colori vivaci, da elementi appartenenti alla cultura popolare, da texture e da collegamenti visivi, per lo show porte e finestre, che ne proseguono la trama e la narrazione.
Per questa loro ultima esibizione gli Os Gemeos mettono appunto uno spettacolo che letteralmente investe lo spettatore, l’impressione è infatti quella che il duo abbia voluto letteralmente far immergere gli spettatori proponendo uno show carico ed altisonante attraverso un impostazione narrativa che attraversa più sensi per mezzo di livelli e dimensioni multiple.
Se vi trovate in Brasile per i Mondiali e per chiunque fosse interessato ricordiamo che lo show sarà visibile fino al prossimo 16 di Agosto, per tutti gli altri poveri mortali invece c’è una ricchissima galleria di scatti ad attendervi dopo il salto per un immersione bella profonda all’interno delle meraviglie del duo Brasiliano, enjoy it.

We are pleased to present A ópera da lua [The moon opera], the new solo exhibition by the duo OSGEMEOS at Galpão Fortes Vilaça. The show features about thirty paintings, three sculptures and a 3-D video installation. Those works are presented in an immersive environment, where their narrative world takes on a new dimension.

Throughout their artistic career, OSGEMEOS have resorted to a variety of techniques and supports either concurrently or alternately, ranging from drawing to graffiti and mural paintings, from painting to kinetic images, sculptures and installations. Their work has a fantastic nature, like a kaleidoscope where images from different origins, with surreal elements, are overlaid and reflected on a multicolored palette.

Galpão Fortes Vilaça
Rua James Holland 71 Barra Funda
01138-000 São Paulo Brasil

Pics via AM