fbpx
GORGO

Nychos – New Indoor Mural in Luxembourg

Prosegue il lavoro del grande Nychos, l’artista austriaco si trova in Lussemburgo dove ha da poco terminato questa facciata indoor in occasione della seconda edizione del Goodbye Monopol.
Nychos è famoso per la particolare tematica di lavoro e per un immaginario surreale attraverso il quale colpisce la pareti a disposizione, l’interprete realizza grandi e dettagliatissimi lavori in cui si assiste ad una dissezione del corpo sia fisica e delle interiora il tutto arricchito da un livello di dettaglio importante ed assistiti dall’utilizzo di colori belli carichi che si sposano perfettamente con il particolare stile illustrativo che ne distingue le opere. Tagli netti quindi degli arti delle varie parti del corpo, ma anche delle viscere che vengono esplose fuori e messe in bella mostra.
Abbiamo notato nell’ultimo anno l’artista ha iniziato però ad unire questa caratteristiche principali ad un particolare approccio tridimensionale, si passa quindi da personaggi statici e ferma, ad elaborazioni su tre assi direzionali e che proprio per questo diventano assolutamente più difficili da realizzare, ultima proprio questa.
Nella capitale Nychos si diverte ad elaborare il galoppo di un cavallo, dipinge una porzione di strada per passare poi al corpo del cavallo, qui assistiamo ad una serie di tagli, con tanto di testa mozzata, infine l’attenzione si sposta sul corpo del fantino completamente scarnificato, una grande teschio a bocca aperta intento a guidare la bestia.

Pics by San

Nychos – New Indoor Mural in Luxembourg

Prosegue il lavoro del grande Nychos, l’artista austriaco si trova in Lussemburgo dove ha da poco terminato questa facciata indoor in occasione della seconda edizione del Goodbye Monopol.
Nychos è famoso per la particolare tematica di lavoro e per un immaginario surreale attraverso il quale colpisce la pareti a disposizione, l’interprete realizza grandi e dettagliatissimi lavori in cui si assiste ad una dissezione del corpo sia fisica e delle interiora il tutto arricchito da un livello di dettaglio importante ed assistiti dall’utilizzo di colori belli carichi che si sposano perfettamente con il particolare stile illustrativo che ne distingue le opere. Tagli netti quindi degli arti delle varie parti del corpo, ma anche delle viscere che vengono esplose fuori e messe in bella mostra.
Abbiamo notato nell’ultimo anno l’artista ha iniziato però ad unire questa caratteristiche principali ad un particolare approccio tridimensionale, si passa quindi da personaggi statici e ferma, ad elaborazioni su tre assi direzionali e che proprio per questo diventano assolutamente più difficili da realizzare, ultima proprio questa.
Nella capitale Nychos si diverte ad elaborare il galoppo di un cavallo, dipinge una porzione di strada per passare poi al corpo del cavallo, qui assistiamo ad una serie di tagli, con tanto di testa mozzata, infine l’attenzione si sposta sul corpo del fantino completamente scarnificato, una grande teschio a bocca aperta intento a guidare la bestia.

Pics by San