fbpx
GORGO

Nuria Mora – New Mural in Lille

Diamo uno sguardo alla pittura realizzata da Nuria Mora a Lille, parte dei lavori della Biennale Internationale d’Art Mural, organizzata dal Collectif Renart.
L’opera realizzata nella cittadina Francese, è l’opportunità per sottolineare come l’autrice porta avanti una ricerca fortemente legata allo spazio di lavoro, con quest’ultimo che diviene ispirazione e parte stessa dei suoi interventi.
C’è infatti un forte senso poetico nelle produzioni di Nuria Mora, una delicatezza sia estetica quanto concettuale, pensata per inserirsi all’interno della superfice di lavoro in modo delicato. L’obiettivo non è dominare l’ambiente circostante oppure semplicemente legarsi allo stesso. Nell’idea dell’autrice c’è la volontà di una interazione massima, pensata e sviluppata per rivelare un nuovo modo di percepire e sentire ciò che ci circonda. Tutti quegli elementi e quelle peculiarità che caratterizzano le superfice di lavoro, influenzano il processo di lavoro, diventando parte attiva dello sviluppo e del risultato finale.
L’interazione ed il dialogo con la superfice di lavoro, si traducono quindi in uno scambio tra l’interprete e la città, con tutti quei fattori esterni e vivi che vengono tradotti dall’artista attraverso una precisa direzione pittorica. Nuria Mora nel suo linguaggio/dialogo, dà forma a figure geometriche ed elementi astratti in grado di cambiare la percezione dell’ambiente urbano. Le opere assumono valore introspettivo, rivelandosi come momento di riflessione, attraverso un linguaggio astratto universale ed infinito.
Ad accompagnare il nostro testo una bella serie di immagini con i dettagli di quest’ultima fatica dell’autrice, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi e succosi aggiornamenti.

Thanks to The Artist for The Pics

Nuria Mora – New Mural in Lille

Diamo uno sguardo alla pittura realizzata da Nuria Mora a Lille, parte dei lavori della Biennale Internationale d’Art Mural, organizzata dal Collectif Renart.
L’opera realizzata nella cittadina Francese, è l’opportunità per sottolineare come l’autrice porta avanti una ricerca fortemente legata allo spazio di lavoro, con quest’ultimo che diviene ispirazione e parte stessa dei suoi interventi.
C’è infatti un forte senso poetico nelle produzioni di Nuria Mora, una delicatezza sia estetica quanto concettuale, pensata per inserirsi all’interno della superfice di lavoro in modo delicato. L’obiettivo non è dominare l’ambiente circostante oppure semplicemente legarsi allo stesso. Nell’idea dell’autrice c’è la volontà di una interazione massima, pensata e sviluppata per rivelare un nuovo modo di percepire e sentire ciò che ci circonda. Tutti quegli elementi e quelle peculiarità che caratterizzano le superfice di lavoro, influenzano il processo di lavoro, diventando parte attiva dello sviluppo e del risultato finale.
L’interazione ed il dialogo con la superfice di lavoro, si traducono quindi in uno scambio tra l’interprete e la città, con tutti quei fattori esterni e vivi che vengono tradotti dall’artista attraverso una precisa direzione pittorica. Nuria Mora nel suo linguaggio/dialogo, dà forma a figure geometriche ed elementi astratti in grado di cambiare la percezione dell’ambiente urbano. Le opere assumono valore introspettivo, rivelandosi come momento di riflessione, attraverso un linguaggio astratto universale ed infinito.
Ad accompagnare il nostro testo una bella serie di immagini con i dettagli di quest’ultima fatica dell’autrice, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi e succosi aggiornamenti.

Thanks to The Artist for The Pics