GORGO

Nils Muller – “Vandals” New Book

Quanto ci piacciono le pubblicazioni belle pregne di stile e carattere, l’ultima perla la lancia Nils Muller che ha da poco fatto uscire “Vandals”, la sua ultima fatica.
Nils Muller è un ex graffiti artist, all’interno della sua esperienza in strada ha avuto modo di imparare a scattare fotografie, all’inizio per immortalare i propri lavori, per poi passare a quelli degli altri. A differenza di molti la sua lente non si sofferma sul risultato finale ma piuttosto cerca di catturare lo stato emozionale del durante elevando la fotografia e cogliendo le personalità e gli stati d’animo dei raffigurati.
Il libro racconta e documenta non tanto il risultato delle incursioni di graffiti artist sui treni ma piuttosto tutte lo storie dietro, tutto il processo con emozioni, paure e tutto quel caleidoscopio di sensazioni che solo una pratica illegale può farti accarezzare. Ben 192 pagine dove sono racchiuse l’atmosfera, la tensione emotiva e soprattutto la passione ed il lavoro di squadra dietro ogni segno.
Da avere assolutamente, qui la vostra copia.

Vandals is Nils Müller’s new book. Like his first publication, Blütezeit, it depicts the curiously global phenomenon of graffiti on trains – a movement that remains illegal even as it penetrates the world of mainstream art.

Vandals provides insight into a hidden movement that is dangerously appealing. Instead of simply photographing the finished works, Müller documents the process behind it. Across 192 pages, Vandals reveals the atmosphere, emotional tension, passion and teamwork behind each act of urban vandalism.

Nils Muller – “Vandals” New Book

Quanto ci piacciono le pubblicazioni belle pregne di stile e carattere, l’ultima perla la lancia Nils Muller che ha da poco fatto uscire “Vandals”, la sua ultima fatica.
Nils Muller è un ex graffiti artist, all’interno della sua esperienza in strada ha avuto modo di imparare a scattare fotografie, all’inizio per immortalare i propri lavori, per poi passare a quelli degli altri. A differenza di molti la sua lente non si sofferma sul risultato finale ma piuttosto cerca di catturare lo stato emozionale del durante elevando la fotografia e cogliendo le personalità e gli stati d’animo dei raffigurati.
Il libro racconta e documenta non tanto il risultato delle incursioni di graffiti artist sui treni ma piuttosto tutte lo storie dietro, tutto il processo con emozioni, paure e tutto quel caleidoscopio di sensazioni che solo una pratica illegale può farti accarezzare. Ben 192 pagine dove sono racchiuse l’atmosfera, la tensione emotiva e soprattutto la passione ed il lavoro di squadra dietro ogni segno.
Da avere assolutamente, qui la vostra copia.

Vandals is Nils Müller’s new book. Like his first publication, Blütezeit, it depicts the curiously global phenomenon of graffiti on trains – a movement that remains illegal even as it penetrates the world of mainstream art.

Vandals provides insight into a hidden movement that is dangerously appealing. Instead of simply photographing the finished works, Müller documents the process behind it. Across 192 pages, Vandals reveals the atmosphere, emotional tension, passion and teamwork behind each act of urban vandalism.