fbpx
GORGO

Nicola Alessandrini x Lisa Gelli – New Mural in Jesi

Nicola Alessandrini e Lisa Gelli proseguono lo sviluppo del loro progetto Specie Migranti con un nuovo intervento realizzato a Jesi.
Il progetto è una riflessione sul concetto di migrazione, sul bisogno naturale di ricercare una condizione di vita migliore attraverso una fuga dalle avversità. Lo sviluppo di questa tematica passa per una ibridazione tra le specie presenti o che transitano nell’ambiente di lavoro, con le textures che richiamano il tessuto sociale e le etnie presenti all’interno dello stesso.
La Nitticora, airone dal collo corto che nidifica nell’oasi di Ripa Bianca (riserva naturale alle porte di Jesi) ed il Martin Pescatore sono quindi i protagonisti di quest’ultima opera. L’intervento prende vita all’interno del quartiere San Giuseppe, una zona popolare dove convivono extracomunitari ed italiani entrambi in condizione di indigenza. Il duo ha chiesto loro di mostrargli tele, stoffe ed abiti tipici del loro luogo di provenienza con l’intento di integrare questi pattern con i piumaggi degli uccelli migratori raffigurati.

Thanks to The Artists for The Pics

Nicola Alessandrini x Lisa Gelli – New Mural in Jesi

Nicola Alessandrini e Lisa Gelli proseguono lo sviluppo del loro progetto Specie Migranti con un nuovo intervento realizzato a Jesi.
Il progetto è una riflessione sul concetto di migrazione, sul bisogno naturale di ricercare una condizione di vita migliore attraverso una fuga dalle avversità. Lo sviluppo di questa tematica passa per una ibridazione tra le specie presenti o che transitano nell’ambiente di lavoro, con le textures che richiamano il tessuto sociale e le etnie presenti all’interno dello stesso.
La Nitticora, airone dal collo corto che nidifica nell’oasi di Ripa Bianca (riserva naturale alle porte di Jesi) ed il Martin Pescatore sono quindi i protagonisti di quest’ultima opera. L’intervento prende vita all’interno del quartiere San Giuseppe, una zona popolare dove convivono extracomunitari ed italiani entrambi in condizione di indigenza. Il duo ha chiesto loro di mostrargli tele, stoffe ed abiti tipici del loro luogo di provenienza con l’intento di integrare questi pattern con i piumaggi degli uccelli migratori raffigurati.

Thanks to The Artists for The Pics