fbpx
GORGO

NeSpoon a Valverde in Sicilia per Emergence Festival

Giunto al settimo anno di lavoro l’Emergence Festival si sposta alle pendici dell’Etna nel Comune di Valverde per un nuovo progetto di arte pubblica che ha visto coinvolti Gaia, Salvo Ligama e NeSpoon. Curato da Giuseppe Stagnitta il Valverde Art Project ha visto i tre artisti lavorare per tutto il mese di Marzo a due distinti interventi.

NeSpoon per il progetto ha realizzato una nuova e grande pittura sull’edificio antistante il santuario della Maria Santissima di Valverde. Secondo la leggenda il santuario fu eretto a seguito della conversione del brigante Dionisio a cui apparve la madonna ordinandogli di cessare la vita di brigantaggio e di spendere i soldi guadagnati dalle sue ruberie nella costruzione del tempio.
Il murale realizzato da NeSpoon risulta come consuetudine caratterizzato da forme ed elementi dipinti che richiamano l’estetica dell’arte del merletto e così come dei mandala come se fossero cuciti direttamente sulla superfice di lavoro.

Photo Credit: The Artist

NeSpoon a Valverde in Sicilia per Emergence Festival

Giunto al settimo anno di lavoro l’Emergence Festival si sposta alle pendici dell’Etna nel Comune di Valverde per un nuovo progetto di arte pubblica che ha visto coinvolti Gaia, Salvo Ligama e NeSpoon. Curato da Giuseppe Stagnitta il Valverde Art Project ha visto i tre artisti lavorare per tutto il mese di Marzo a due distinti interventi.

NeSpoon per il progetto ha realizzato una nuova e grande pittura sull’edificio antistante il santuario della Maria Santissima di Valverde. Secondo la leggenda il santuario fu eretto a seguito della conversione del brigante Dionisio a cui apparve la madonna ordinandogli di cessare la vita di brigantaggio e di spendere i soldi guadagnati dalle sue ruberie nella costruzione del tempio.
Il murale realizzato da NeSpoon risulta come consuetudine caratterizzato da forme ed elementi dipinti che richiamano l’estetica dell’arte del merletto e così come dei mandala come se fossero cuciti direttamente sulla superfice di lavoro.

Photo Credit: The Artist