fbpx
GORGO

NEO – New Mural for Biennale di Soncino

[:en]

There is also NEO among the artists involved in the work for the Biennale of Soncino, the Italian artist on this long wall has proposed a new painting developed through his personal aesthetics.
The charm of the productions of NEO is in the artist’s ability to bond deeply with the work space through the perceptions and sensations of the moment. the Italian author, often working in abandoned spaces, brings forward an aesthetic tied to a personal commutation of the form that, as repeatedly several times, starts from the study of the letter. From this study to the irregular forms, sharp and incisive, from graffiti to an abstract approach, where the colors, the textures and the interaction between different shapes, are the leading elements of the artist’s production.
For the Biennale, NEO develops a work through a single concept but through different points of view. In both part there is a reflection about the contact between two different ‘entities’, in the first, we can see a large form that intersects with the red lines, in the second, a circle comes into contact with a grayscale vertical band.

Thanks to The Artist for The Pics

[:it]

Tra gli artisti coinvolti nei lavori per la Biennale di Soncino, c’è anche NEO, su questa lunga parete, l’artista italiano ha proposto una nuova pittura sviluppata attraverso la personale cifra stilistica.
Il fascino delle produzioni di NEO sta nella capacità dell’artista di legarsi profondamente con lo spazio di lavoro attraverso percezioni e sensazioni legate al momento. Spesso al lavoro all’interno di spazi abbandonati, l’autore Italiano porta avanti un estetica legata ad una personale commutazione della forma che, come ribadito più volte, parte dalla lettera. Dal lettering alle forme irregolari, appuntite ed incisive, dai graffiti ad un astrattismo rimarcato, in cui i colori, le textures e l’interazione tra figure differenti, sono questi gli elementi di spicco delle produzioni dell’artista.
Per la Biennale, NEO sviluppa un opera attraverso un unico concetto ma attraverso punti di vista differenti. In entrambe le pittura assistiamo ad un contatto tra due ‘entità’ differenti, nel primo una grande scritta si interseca con le linee rosse, nel secondo un grande cerchio entra in contatto con un fascia in scala di grigi verticali.

Thanks to The Artist for The Pics

[:]

NEO – New Mural for Biennale di Soncino

[:en]

There is also NEO among the artists involved in the work for the Biennale of Soncino, the Italian artist on this long wall has proposed a new painting developed through his personal aesthetics.
The charm of the productions of NEO is in the artist’s ability to bond deeply with the work space through the perceptions and sensations of the moment. the Italian author, often working in abandoned spaces, brings forward an aesthetic tied to a personal commutation of the form that, as repeatedly several times, starts from the study of the letter. From this study to the irregular forms, sharp and incisive, from graffiti to an abstract approach, where the colors, the textures and the interaction between different shapes, are the leading elements of the artist’s production.
For the Biennale, NEO develops a work through a single concept but through different points of view. In both part there is a reflection about the contact between two different ‘entities’, in the first, we can see a large form that intersects with the red lines, in the second, a circle comes into contact with a grayscale vertical band.

Thanks to The Artist for The Pics

[:it]

Tra gli artisti coinvolti nei lavori per la Biennale di Soncino, c’è anche NEO, su questa lunga parete, l’artista italiano ha proposto una nuova pittura sviluppata attraverso la personale cifra stilistica.
Il fascino delle produzioni di NEO sta nella capacità dell’artista di legarsi profondamente con lo spazio di lavoro attraverso percezioni e sensazioni legate al momento. Spesso al lavoro all’interno di spazi abbandonati, l’autore Italiano porta avanti un estetica legata ad una personale commutazione della forma che, come ribadito più volte, parte dalla lettera. Dal lettering alle forme irregolari, appuntite ed incisive, dai graffiti ad un astrattismo rimarcato, in cui i colori, le textures e l’interazione tra figure differenti, sono questi gli elementi di spicco delle produzioni dell’artista.
Per la Biennale, NEO sviluppa un opera attraverso un unico concetto ma attraverso punti di vista differenti. In entrambe le pittura assistiamo ad un contatto tra due ‘entità’ differenti, nel primo una grande scritta si interseca con le linee rosse, nel secondo un grande cerchio entra in contatto con un fascia in scala di grigi verticali.

Thanks to The Artist for The Pics

[:]