fbpx
GORGO

Nelio x Tekar – “Dreamcatchers” New Mural in St John’s

Continuiamo a seguire interessati gli spostamenti di Nelio scoprendo con piacere che il grande artista francese si trova in Canada dove ha da poco portato a termine una nuova entusiasmante facciata in collaborazione con Tekar.
Dipinto in occasione del Dreamworld Street Art Festival di St John il lavoro porta avanti le tematiche astratte e tridimensionali tipiche del lavoro di Nelio, unendole e rapportandole in questo caso con le altre due dipinte da Tekar. Se quest’ultimo esibisce un tratto fortemente influenzato dall’illustrazione, Nelio fà sfoggio delle sue consuete configurazioni, spazio quindi a grandi cerchi intervallati ed intersecati da forme più modeste che letteralmente gravitano al suo interno ed esterno. Dividendosi a metà la parete, i due artisti partono da un concetto comune di apertura del cerchio sviluppando però in direzioni diverse e per certi versi opposte, i due artisti infine si misurano con le stesse tinte andando così a creare un filo diretto tra le due coppie di forme che seppur diverse nella loro fisionomia raccolgono tutte al loro interno lo stesso incipit.
Il risultato sono quattro declinazioni differenti dello stesso concetto con le quali è possibile misurare il personale tocco grafico di ogni interprete, potete apprezzarne meglio i dettagli attraverso le immagini, è tutto il galleria, enjoy it.

Pics by The Artist

Nelio x Tekar – “Dreamcatchers” New Mural in St John’s

Continuiamo a seguire interessati gli spostamenti di Nelio scoprendo con piacere che il grande artista francese si trova in Canada dove ha da poco portato a termine una nuova entusiasmante facciata in collaborazione con Tekar.
Dipinto in occasione del Dreamworld Street Art Festival di St John il lavoro porta avanti le tematiche astratte e tridimensionali tipiche del lavoro di Nelio, unendole e rapportandole in questo caso con le altre due dipinte da Tekar. Se quest’ultimo esibisce un tratto fortemente influenzato dall’illustrazione, Nelio fà sfoggio delle sue consuete configurazioni, spazio quindi a grandi cerchi intervallati ed intersecati da forme più modeste che letteralmente gravitano al suo interno ed esterno. Dividendosi a metà la parete, i due artisti partono da un concetto comune di apertura del cerchio sviluppando però in direzioni diverse e per certi versi opposte, i due artisti infine si misurano con le stesse tinte andando così a creare un filo diretto tra le due coppie di forme che seppur diverse nella loro fisionomia raccolgono tutte al loro interno lo stesso incipit.
Il risultato sono quattro declinazioni differenti dello stesso concetto con le quali è possibile misurare il personale tocco grafico di ogni interprete, potete apprezzarne meglio i dettagli attraverso le immagini, è tutto il galleria, enjoy it.

Pics by The Artist