fbpx
GORGO

Nelio New Mural at Station “Mermoz” in Lyon

Proseguiamo a seguire con interesse gli sviluppi del percorso di Nelio, il grande artista Francese ha da poco svelato l’intervento realizzato all’interno della stazione Metro ‘Mermoz’ di Lione: ben 500 metri quadrati di pittura.
Dopo aver visto giusto ieri la bella collaborazione con il nostro Giorgio Bartocci (Covered) andiamo quindi a togliere il velo all’ultimo grande progetto dell’artista che ancora una volta porta in dote tutto il suo particolare approccio visivo. Nelle produzioni di Nelio abbiamo sempre riscontrato la necessità da parte dell’interprete di portare avanti una personale ricerca basata su una peculiare attrattiva verso elementi e forme geometriche. In questo senso l’interprete ha più volte voluto sperimentare differenti approcci, spesso in collaborazione con altri artisti, al fine di ricevere quanti più stimoli divergenti ed elevare in questo modo la personale dialettica visiva. Le opere dell’artista vanno quindi a creare una fitta trama geometrica laddove gli stimoli ed i giochi percettivi si accavallano con le sensazioni e gli stati d’animo del momento generando un percorso sfaccettato e ricchissimo di spunti, un flusso di forme e geometrie, equilibrato ed armonioso e sviluppato attraverso una precisa direzione cromatica capace di volta in volta di veicolarne la trama finale dell’opera.
Con a disposizione davvero parecchio spazio, Nelio sceglie qui il suo approccio più classico andando a sviluppare una trama coerente ed equilibrata appoggiandosi ad una precisa direzione cromatica, il giallo, il bianco e le differenti declinazioni del verde rappresentano qui lo stimolo per tracciare l’aspetto e la forma delle sue geometrie per un risultato finale che investe la totalità della superfice a disposizione mutandone la dimensione e l’equilibrio finale. Ancora una volta l’autore concentra i propri sforzi andando a calamitare una personale astrazione, gli elementi dipinti raccolgono gli stimoli architettonici dello spazio, perseguendone i percorsi ed al tempo stesso alimentando, attraverso il continuo intersecarsi di figure differenti quali linee, cerchi e poligoni, una sensazione di tridimensionalità e profondità.
La trama proposta qui dall’artista esibisce quindi tutta l’eredità stilistica dello stesso proponendo ed innescando un percorso sfaccettato, capace di stimolare una sensazione di movimento dove veniamo investiti da forme marcatamente più spigolose ed elementi invece caratterizzati da una morbidezza e sinuosità, c’è spazio infine anche per una rielaborazione del proprio stesso nome che ovviamente non può sottrarsi alla direzione geometrica ed astratta intrapresa dall’autore.
In calce al nostro testo potete trovare una ricca serie di scatti con tutti i dettagli di quest’ultima fatica realizzata dal grande interprete Francese, il consiglio è quello di darci un occhiata, siamo certi infatti che anche voi come noi non mancherete di apprezzare, enjoy it.

Pics by The Artist

Nelio New Mural at Station “Mermoz” in Lyon

Proseguiamo a seguire con interesse gli sviluppi del percorso di Nelio, il grande artista Francese ha da poco svelato l’intervento realizzato all’interno della stazione Metro ‘Mermoz’ di Lione: ben 500 metri quadrati di pittura.
Dopo aver visto giusto ieri la bella collaborazione con il nostro Giorgio Bartocci (Covered) andiamo quindi a togliere il velo all’ultimo grande progetto dell’artista che ancora una volta porta in dote tutto il suo particolare approccio visivo. Nelle produzioni di Nelio abbiamo sempre riscontrato la necessità da parte dell’interprete di portare avanti una personale ricerca basata su una peculiare attrattiva verso elementi e forme geometriche. In questo senso l’interprete ha più volte voluto sperimentare differenti approcci, spesso in collaborazione con altri artisti, al fine di ricevere quanti più stimoli divergenti ed elevare in questo modo la personale dialettica visiva. Le opere dell’artista vanno quindi a creare una fitta trama geometrica laddove gli stimoli ed i giochi percettivi si accavallano con le sensazioni e gli stati d’animo del momento generando un percorso sfaccettato e ricchissimo di spunti, un flusso di forme e geometrie, equilibrato ed armonioso e sviluppato attraverso una precisa direzione cromatica capace di volta in volta di veicolarne la trama finale dell’opera.
Con a disposizione davvero parecchio spazio, Nelio sceglie qui il suo approccio più classico andando a sviluppare una trama coerente ed equilibrata appoggiandosi ad una precisa direzione cromatica, il giallo, il bianco e le differenti declinazioni del verde rappresentano qui lo stimolo per tracciare l’aspetto e la forma delle sue geometrie per un risultato finale che investe la totalità della superfice a disposizione mutandone la dimensione e l’equilibrio finale. Ancora una volta l’autore concentra i propri sforzi andando a calamitare una personale astrazione, gli elementi dipinti raccolgono gli stimoli architettonici dello spazio, perseguendone i percorsi ed al tempo stesso alimentando, attraverso il continuo intersecarsi di figure differenti quali linee, cerchi e poligoni, una sensazione di tridimensionalità e profondità.
La trama proposta qui dall’artista esibisce quindi tutta l’eredità stilistica dello stesso proponendo ed innescando un percorso sfaccettato, capace di stimolare una sensazione di movimento dove veniamo investiti da forme marcatamente più spigolose ed elementi invece caratterizzati da una morbidezza e sinuosità, c’è spazio infine anche per una rielaborazione del proprio stesso nome che ovviamente non può sottrarsi alla direzione geometrica ed astratta intrapresa dall’autore.
In calce al nostro testo potete trovare una ricca serie di scatti con tutti i dettagli di quest’ultima fatica realizzata dal grande interprete Francese, il consiglio è quello di darci un occhiata, siamo certi infatti che anche voi come noi non mancherete di apprezzare, enjoy it.

Pics by The Artist