fbpx
GORGO

Nelio x Grito – “Cobra Destructor” New Mural in Barcelona

Torniamo a mostrarvi l’incessante lavoro di Nelio, l’artista francese si sposta in Spagna, qui in compagnia di Grito ha dato vita ad un nuovo entusiasmante pezzo all’interno di un vecchio edificio abbandonato nei pressi di Barcellona.
Nuovamente rimaniamo piuttosto sorpresi nel vedere la profonda duttilità di Nelio, in particolare nell’ultimo anno l’interprete francese ci ha mostrato le differenti declinazioni della sua visione, passando attraverso differenti stili, dalle facciate maggiormente istintive, a quello elaborate attraverso un tratto decisamente più dettagliato, infine quest’ultimo approdo dove in combo con lo spagnolo Grito riavvolge il nastro tornando a calcare il un palcoscenico più vicino al mondo dei graffiti. L’elaborato come detto prende possesso di una grande parete all’interno di uno spazio dismesso, è interessante vedere come i due interpreti si spingano maggiormente verso una integrazione totale tra la facciata e lo spazio circostante, utilizzando e dipingendo piastrelle e vari oggetti tutto intorno, aumentando quindi di fatto la profondità e la tridimensionalità dell’elaborato. Quest’ultimo si distingue anzitutto per un totale allineamento tra i due differenti stili degli artisti, miscelati attraverso un approccio più basico, Nelio attraverso la sua visione più astratta sceglie di realizzare tutta la parte di texture e pattern che di fatto compone tutta la base del lavoro, con caselle ed elementi geometrici e tridimensionali ad avviluppare tutta la superficie, dal canto suo Grito invece si occupa della scenografia con la fitta coltre di nuvole ed il cielo stellato che di fatto fà da background realizzando infine il cobra inserito al centro del pezzo ed infine i personaggi surreali che spuntano qui e li nella composizione. Nota finale per il colore, gli interpreti scelgono infatti di affidarsi ad un unica serie di palette sature, con il viola, il giallo e tutti le relative declinazioni cromatiche che danno vita alle parti interne delle forme scelte.
“Cobra Destructor”, questo il titolo del lavoro, è un opera densissima di dettagli, con figure che si aprono e si muovono su tutta la superficie, con una spiccata propensione a sfruttare profondità, con più livelli di lavoro, con una marcata tridimensionalità che emerge con vigore e forte impatto e che viene alimentata dalla bella simmetria delle figure proposte, un opera che ci ha decisamente coinvolto e che abbiamo fortemente apprezzato insomma.
Scrollate giù, dopo il salto un pò di dettagli di quest’ultimo lavoro, dateci un occhiata siamo certi che non mancherete di apprezzarne tutto l’impatto visivo.

Pics by The Artist

Nelio x Grito – “Cobra Destructor” New Mural in Barcelona

Torniamo a mostrarvi l’incessante lavoro di Nelio, l’artista francese si sposta in Spagna, qui in compagnia di Grito ha dato vita ad un nuovo entusiasmante pezzo all’interno di un vecchio edificio abbandonato nei pressi di Barcellona.
Nuovamente rimaniamo piuttosto sorpresi nel vedere la profonda duttilità di Nelio, in particolare nell’ultimo anno l’interprete francese ci ha mostrato le differenti declinazioni della sua visione, passando attraverso differenti stili, dalle facciate maggiormente istintive, a quello elaborate attraverso un tratto decisamente più dettagliato, infine quest’ultimo approdo dove in combo con lo spagnolo Grito riavvolge il nastro tornando a calcare il un palcoscenico più vicino al mondo dei graffiti. L’elaborato come detto prende possesso di una grande parete all’interno di uno spazio dismesso, è interessante vedere come i due interpreti si spingano maggiormente verso una integrazione totale tra la facciata e lo spazio circostante, utilizzando e dipingendo piastrelle e vari oggetti tutto intorno, aumentando quindi di fatto la profondità e la tridimensionalità dell’elaborato. Quest’ultimo si distingue anzitutto per un totale allineamento tra i due differenti stili degli artisti, miscelati attraverso un approccio più basico, Nelio attraverso la sua visione più astratta sceglie di realizzare tutta la parte di texture e pattern che di fatto compone tutta la base del lavoro, con caselle ed elementi geometrici e tridimensionali ad avviluppare tutta la superficie, dal canto suo Grito invece si occupa della scenografia con la fitta coltre di nuvole ed il cielo stellato che di fatto fà da background realizzando infine il cobra inserito al centro del pezzo ed infine i personaggi surreali che spuntano qui e li nella composizione. Nota finale per il colore, gli interpreti scelgono infatti di affidarsi ad un unica serie di palette sature, con il viola, il giallo e tutti le relative declinazioni cromatiche che danno vita alle parti interne delle forme scelte.
“Cobra Destructor”, questo il titolo del lavoro, è un opera densissima di dettagli, con figure che si aprono e si muovono su tutta la superficie, con una spiccata propensione a sfruttare profondità, con più livelli di lavoro, con una marcata tridimensionalità che emerge con vigore e forte impatto e che viene alimentata dalla bella simmetria delle figure proposte, un opera che ci ha decisamente coinvolto e che abbiamo fortemente apprezzato insomma.
Scrollate giù, dopo il salto un pò di dettagli di quest’ultimo lavoro, dateci un occhiata siamo certi che non mancherete di apprezzarne tutto l’impatto visivo.

Pics by The Artist