fbpx
GORGO

Nelio for Palma Festival 2016

Tra gli ospiti di spessore del Palma Festival di Caen in Francia, c’è anche Nelio che nelle scorse settimane ha terminato questa nuova pittura.
Dopo i THTF (Covered) e i Graphic Surgery (Covered) un altro nome di spicco della scena Europea ed Internazionale presta il proprio talento per la rassegna Francese.
Le differenti identità del lavoro di Nelio hanno sempre rappresentato un fortissimo punto di interesse per noi. L’artista ha saputo portare avanti una ricerca in costante mutamento, spesso collaborando con autori differenti, lasciando tuttavia inalterata la base tematica del proprio operato.
Nelio porta avanti una personale fascinazione astratta che vede nella generazione di forme ed elementi geometrici, il suo principale spunto espressivo. Sperimentando soluzioni sempre differenti, lavorando attraverso volumi ora tridimensionali, ora maggiormente viscerali, ora maggiormente piatti, l’interprete scandisce le sue produzioni attraverso un eccellente utilizzo di colori e tonalità differenti.
Lo studio della forma, unito a quello per il colore, arrivano nella cittadina Francese attraverso un intervento che riconnette Nelio con le sperimentazioni legate al passato. L’opera ricorda molto quanto realizzato per Memorie Urbane (Covered) con una serie di figure e volumi tridimensionali a fare capolino sulla superficie di lavoro.
Riviviamo assieme le fasi del making of di questa fatica dell’interprete attraverso la serie di scatti in calce al nostro testo, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’artista.

Thanks to The Festival for The Pics

Nelio for Palma Festival 2016

Tra gli ospiti di spessore del Palma Festival di Caen in Francia, c’è anche Nelio che nelle scorse settimane ha terminato questa nuova pittura.
Dopo i THTF (Covered) e i Graphic Surgery (Covered) un altro nome di spicco della scena Europea ed Internazionale presta il proprio talento per la rassegna Francese.
Le differenti identità del lavoro di Nelio hanno sempre rappresentato un fortissimo punto di interesse per noi. L’artista ha saputo portare avanti una ricerca in costante mutamento, spesso collaborando con autori differenti, lasciando tuttavia inalterata la base tematica del proprio operato.
Nelio porta avanti una personale fascinazione astratta che vede nella generazione di forme ed elementi geometrici, il suo principale spunto espressivo. Sperimentando soluzioni sempre differenti, lavorando attraverso volumi ora tridimensionali, ora maggiormente viscerali, ora maggiormente piatti, l’interprete scandisce le sue produzioni attraverso un eccellente utilizzo di colori e tonalità differenti.
Lo studio della forma, unito a quello per il colore, arrivano nella cittadina Francese attraverso un intervento che riconnette Nelio con le sperimentazioni legate al passato. L’opera ricorda molto quanto realizzato per Memorie Urbane (Covered) con una serie di figure e volumi tridimensionali a fare capolino sulla superficie di lavoro.
Riviviamo assieme le fasi del making of di questa fatica dell’interprete attraverso la serie di scatti in calce al nostro testo, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’artista.

Thanks to The Festival for The Pics