fbpx
GORGO

Nano4814 for Truck Art Project

Nano4814 si trovava ad Ibiza in Spagna per prendere parte ai lavori del Truck Art Project, confrontandosi con la superfice di questo enorme camion.
Curato dall’imprenditore e collezionista Jaime Colsa, con la curatela di Fer Francés nell’arte contemporanea e Óscar Sanz nell’arte urbana, il progetto mira a proporre una diffusione delle avanguardie artistiche in modo accessibile ed innovativo. Gli artisti coinvolti si confrontano di volta in volta con l’intera superfice dei camion, trasformandone attivamente la percezione finale. Se lo spazio di lavoro è quindi assolutamente non tradizionale, l’opera vive attraverso gli spettatori involontari con i quali si confronterà.
Ultimo artista al lavoro per il progetto è quindi Nano4814, che porta in dote tutto il suo particolare immaginario, la spinta dei temi e delle riflessioni, ed infine l’azione dei colori vivaci delle sue produzioni. Il confronto con le pitture dell’artista, parte del collettivo NOV9, passa per le influenze illustrative e grafiche attraverso le quali lo stesso dà vita alle proprie visioni. Queste sono caratterizzate da una forte cripticità, con Nano4814 che si interroga sull’esistenza dell’essere umano, attraverso i particolari e bizzarri personaggi, protagonisti assoluti delle sue produzioni.
Dopo il salto una lunga e bella serie di immagini con alcune fasi del making of ed alcuni scatti dell’intervento completato. Dateci un occhiata e tornate a trovarci per nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’artista e dal progetto.

Pics by Ink and Movement

Nano4814 for Truck Art Project

Nano4814 si trovava ad Ibiza in Spagna per prendere parte ai lavori del Truck Art Project, confrontandosi con la superfice di questo enorme camion.
Curato dall’imprenditore e collezionista Jaime Colsa, con la curatela di Fer Francés nell’arte contemporanea e Óscar Sanz nell’arte urbana, il progetto mira a proporre una diffusione delle avanguardie artistiche in modo accessibile ed innovativo. Gli artisti coinvolti si confrontano di volta in volta con l’intera superfice dei camion, trasformandone attivamente la percezione finale. Se lo spazio di lavoro è quindi assolutamente non tradizionale, l’opera vive attraverso gli spettatori involontari con i quali si confronterà.
Ultimo artista al lavoro per il progetto è quindi Nano4814, che porta in dote tutto il suo particolare immaginario, la spinta dei temi e delle riflessioni, ed infine l’azione dei colori vivaci delle sue produzioni. Il confronto con le pitture dell’artista, parte del collettivo NOV9, passa per le influenze illustrative e grafiche attraverso le quali lo stesso dà vita alle proprie visioni. Queste sono caratterizzate da una forte cripticità, con Nano4814 che si interroga sull’esistenza dell’essere umano, attraverso i particolari e bizzarri personaggi, protagonisti assoluti delle sue produzioni.
Dopo il salto una lunga e bella serie di immagini con alcune fasi del making of ed alcuni scatti dell’intervento completato. Dateci un occhiata e tornate a trovarci per nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’artista e dal progetto.

Pics by Ink and Movement